I più bei lampadari delle stazioni della metropolitana di Mosca (FOTO)

Anton Denisov/Sputnik
È noto che molte delle fermate della metro della capitale russa non abbiano nulla da invidiare, quanto a lusso e bellezza, a qualche antico palazzo nobiliare. E anche l’impianto di illuminazione fa la sua parte

1 / Kurskaja (Linea circolare)

La sala d’ingresso della stazione Kurskaja dall’interno sembra un antico tempio: alte volte, gigantesche colonne di marmo, modanature in stucco. Gli architetti hanno immaginato questo ingresso della stazione, inaugurata nel 1950, come una sorta di “Tempio della Vittoria”, illuminato da enormi lampadari rotondi con al centro la stella rossa sovietica.

2 / Novokuznetskaja

Inaugurata nel 1943, durante la guerra, la stazione Novokuznetskaja ricorda i difensori della Patria al fronte e nelle retrovie. Di solito tutti prestano attenzione ai magnifici mosaici e ai bassorilievi su temi patriottici, ma l’illuminazione di questa stazione non è meno interessante. La fermata Novokuznetskaja è illuminata da enormi torce fisse, e sopra le banchine compaiono lampadari insoliti. Se non correte al treno, alzate lo sguardo e potrete vedere l’ornamento a forma di falce e martello.

3 / Komsomolskaja (Linea circolare)

Questa stazione è una delle più trafficate di Mosca, perché qui arrivano persone da tutto il Paese: in superficie ci sono le tre stazioni ferroviarie più grandi della città (Leningradskij, Kazanskij e Jaroslavskij) tutte riunite su un unico piazzale. Gli autori del progetto l’hanno così pensato come la “porta” della città. La stazione Komsomolskaja avrebbe dovuto lasciare delle piacevoli prime impressioni della capitale dell’Urss. Pertanto, nessuno sforzo è stato risparmiato sulle decorazioni e, di conseguenza, Komsomolskaja, con il suo oro e l’abbondanza di mosaici e marmi, non ha niente da invidiare a qualche grande palazzo lussuoso. Gli elementi centrali delle volte sono giganteschi lampadari-candelabri.

4 / Marksistskaja

I lampadari della stazione sono superbamente attorcigliati a forma di spirali. Come ha ricordato l’architetto di questa stazione, Nina Aleshina (1924-2012), per molto tempo non riuscì a trovare un vetro adatto per realizzare sua idea. Poi, in uno stabilimento della regione di Mosca, vide ciò di cui aveva bisogno. Si scoprì essere un vetro ottico usato nei carri armati. Inizialmente aveva uno spessore di 4 cm, ma per decorare i lampadari, doveva essere appositamente realizzato due volte più sottile. In seguito l’artista applicò la texture desiderata tramite una striscia di metallo. E ne venne fuori tanta bellezza! 

5 / Oktjabrskaja (Linea circolare)

Inaugurata nel 1950, la stazione, come concepita dagli architetti, avrebbe dovuto ricordare ai moscoviti i caduti nella Grande Guerra Patriottica (la Seconda guerra mondiale). Il padiglione della stazione ha la forma di un arco di trionfo e le lampade hanno la forma di torce che illuminano il percorso verso un futuro più luminoso.

LEGGI ANCHE: Ma perché nella metropolitana di Mosca le porte d’ingresso sono così pesanti? 

6 / Novoslobodskaja

La stazione di Novoslobodskaya è stato l’ultimo progetto del famoso architetto sovietico della metropolitana Aleksej Dushkin (1904-1977). Considerava l’illuminazione nella “metropolitana” uno dei parametri più importanti nella costruzione delle stazioni. Novoslobodskaja è decorata con luminose vetrate colorate, illuminate da una fila di lampadari rotondi: è così che l’architetto ha incarnato le fantasie sul tema delle fiabe.

7 / Dobryninskaja

La spaziosa sala d’ingresso di Dobryninskaja è illuminata da cinque lampadari, realizzati a forma di piatti con stelle rosse sovietiche. Su entrambi i lati delle scale mobili ci sono lampade a piantana, le più grandi della metropolitana di Mosca.

8 / Prospekt Mira (Linea circolare)

Fino al 1966, la stazione era chiamata “Giardino botanico” (Botanicheskij sad”) in onore del vicino giardino dell’Università Statale di Mosca, e il suo design era basato sul tema dell’agricoltura sovietica. Gli ornamenti floreali possono essere visti non solo su bassorilievi e colonne in marmo, ma anche su lampadari e lampade.

9 / Kievskaja

La stazione, decorata con un grande pannello sul tema dell’amicizia tra i popoli russo e ucraino, è considerata una delle più belle di Mosca. E grazie a questi enormi lampadari dorati, la zona dei binari e la sala d’ingresso sembrano molto leggere e luminose.

10 / Slavjanskij Bulvar

Qui nel ruolo di lampade ci sono… boccioli dei fiori! La stazione di Slavjanskij Bulvar è riccamente decorata con favolosi ornamenti floreali e l’illuminazione è parte di questo arredamento. Sembra che le lampade crescano letteralmente da panchine e corrimano.


Perché in Urss costruivano stazioni della metropolitana dentro gli edifici residenziali? 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie