Hanno attraversato tutta la Russia in auto: ecco i loro suggerimenti

Pixabay, archivio personale, imgpng.ru
Avete intenzione di imbarcarvi per un’avventura russa al volante? Ecco le problematiche e le cose da sapere per godervi alla grande il viaggio senza seccature

Attraversamento della frontiera

Attraversare il confine russo in auto può essere un’esperienza noiosa e lunga ore. Code infinite di autoveicoli, controlli approfonditi e tante domande da parte degli ufficiali doganali producono il disagio di cui molti guidatori riferiscono.

Chi ha fatto l’esperienza lamenta le troppe ore in fila e l’impossibilità di riposare come si deve prima di ripartire, perché non ci sono aree di sosta adeguate nelle vicinanze della frontiera. Avere spuntini, acqua a sufficienza e un libro o un computer portatile o un tablet per intrattenervi renderà probabilmente l’attesa meno snervante.

È importante sapere che ai cittadini stranieri non è consentito entrare in aree di frontiera o zone di frontiera appositamente contrassegnate: larghe 5 chilometri nelle immediate vicinanze dei confini internazionali, a meno che non intendano attraversare il confine e abbiano tutte le carte in regola per farlo. 

“Siamo entrati in una zona di confine con la Mongolia. Siamo stati fermati dai militari. Abbiamo provato a negoziare con loro per due ore perché volevamo fare una bella scorciatoia invece di fare un’enorme deviazione di 2.000 km, ma non ci hanno permesso di passare”, ha detto Arthur Boulenger, ventitreenne parigino, che ha percorso circa 13 mila km guidando una Lada Niva da Vladivostok a Mosca per sei settimane.

La frontiera tra Russia e Bielorussia è una trappola per i cittadini stranieri. Dal Maggio 2017, infatti, il confine terrestre fra la Federazione Russa e la Bielorussia non è attraversabile dai cittadini di Paesi terzi, anche se in possesso di visto bielorusso e di visto russo. Il regime di frontiera agevolato tra i due Paesi causa problemi ai cittadini stranieri. I cittadini russi e bielorussi non hanno questo problema.

Soldi

Quando si tratta di soldi c’è solo una raccomandazione: avere sempre a disposizione denaro contante e sempre in rubli. Sebbene le carte di credito siano accettate in tutte le principali città, i progressi tecnologici non hanno ancora raggiunto alcuni degli angoli più remoti della Russia. Allo stesso tempo, si può sempre trasferire denaro all’account online di una persona utilizzando un’app che consente l’accesso al fondo online.

I viaggi più lunghi richiedono più precauzioni. “Sempre in contanti. Abbiamo cercato di avere quanti più soldi in contanti possibile. Abbiamo sempre avuto duecento dollari nascosti nell’auto per ogni evenienza. Lo consiglierei a tutti, ha detto Boulenger. 

Cibo 

Di regola, uno non morirà di fame. I piccoli caffè e le catene di ristoranti hanno una forte presenza lungo la maggior parte delle strade federali della Russia.

“I ristoranti sulla strada sono generalmente buoni e molto economici. Il consiglio è cercare i luoghi dove ci sono molti camion, perché i camionisti sanno dove fermarsi per il cibo”, ha detto Boulenger.

Tuttavia, non a tutti piace mangiare in posti sconosciuti. Bisogna evitare ogni rischio di intossicazione alimentare, che è particolarmente difficile da sopportare mentre si è sulla strada. Cucinare il cibo in anticipo aiuta anche a risparmiare tempo. “Perché fermarsi da qualche parte se hai già del cibo in macchina?”, sostiene David Manukyan, un viaggiatore esperto.

Salute 

Avere un’assicurazione medica è altamente raccomandato e, per chi ha bisogno del visto, come i cittadini italiani, è un prerequisito obbligatorio per ottenerlo. Essere ammessi in ospedale senza avere la residenza né un’assicurazione può essere molto difficile se non impossibile, a meno che l’ospedale non sia privato.

È importante sapere che molti farmaci di base sono disponibili nelle farmacie senza prescrizione medica e i farmacisti sono di grande aiuto. Tuttavia, è importante (e richiesto) avere un kit medico di base in qualsiasi auto (o si rischia una multa). 

Meccanici e distributori di benzina

La disponibilità di autofficine e stazioni di servizio dipende in larga misura dalla rotta seguita. La strada da Mosca al confine meridionale del Paese è quella più trafficata e quindi ha tutti i servizi appropriati: frequenti stazioni di servizio, abbondanza di carburante, autofficine disponibili ogni tot chilometri. 

Il consiglio generale per i conducenti che intendono intraprendere qualsiasi altra strada è non guidare mai con il serbatoio mezzo vuoto, tenerlo sempre abbondantemente sopra la soglia di sicurezza. 

In alcune regioni orientali del Paese, il problema con la benzina potrebbe essere più acuto. “In certe regioni, la benzina è scarsa. Principalmente in Estremo Oriente, tra Khabarovsk e il Bajkal. La distanza più lunga che ho percorso senza una stazione di servizio era di circa 800-1.000 km. Magari incontrerete stazioni di servizio, ma capita che siano a corto di carburante”, ha raccontato Boulenger. Avere riempito qualche tanica può aiutare molto in tali circostanze. 

Le auto si rompono e rimanere bloccati in mezzo al nulla può essere un’esperienza spiacevole. Ma non c’è bisogno di preoccuparsi, tuttavia: le auto possono essere riparate in ogni insediamento umano all’interno dei confini russi. C’è solo una condizione: più semplice è l’auto, meglio è. Questo è il motivo per cui alcuni viaggiatori scelgono spesso auto made in Russia per i loro viaggi. 

“La mia macchina si è rotta e ho dovuto fermarmi in un piccolo villaggio chiamato Nazyvaevsk (Regione di Omsk). Ho trovato un meccanico per caso. Ha fatto un lavoro fantastico e ci ha portato (due persone) a casa sua per due giorni mentre la macchina era in riparazione. Servizio molto economico, persone molto gentili”, ha detto Bojan Rakic, un serbo che ha guidato il suo Nissan X Trail dalla Spagna a Vladivostok e ritorno, trascorrendo circa sei mesi in questo epico viaggio.

Pavimentazione stradale

Contrariamente a uno stereotipo diffuso, la maggior parte delle persone riferisce che le strade russe sono in generale piuttosto buone. Naturalmente, ci sono alcune eccezioni. “In Estremo Oriente le strade non sono grandiose. A volte dovrai guidare per 300 km e la strada sarà piena di buche e ti costringerà ad andare molto lentamente. A volte, invece, è davvero buona perché è nuova di zecca. È importante fare attenzione quando si guida, perché a volte vai veloce su una strada liscia come l’olio, ed ecco che all’improvviso ti si apre davanti un’enorme buca; può essere pericoloso”, ha detto Boulenger.

Polizia stradale, multe e tangenti 

Le estorsioni di denaro da parte degli agenti della stradale sono comuni in Russia? Non proprio, a quanto pare. Per cominciare, le auto con targa locale vengono raramente fermate per controlli di routine. È più probabile che le auto con targa emessa all’estero vengano fermate senza una ragione apparente, ma non c’è motivo di preoccuparsi.

“Siamo stati fermati dalla polizia tre volte e sono stati molto gentili. Abbiamo sentito che a volte possono chiedere soldi, ma non ci è mai successo”, ha detto Arthur Boulenger, che ha guidato da Vladivostok a Mosca. 

In rari casi di abuso di potere, si può sempre chiamare il numero anti-corruzione sempre indicato su ogni veicolo della polizia. La conoscenza della lingua russa è fondamentale in uno scenario così estremo.

Altri suggerimenti 

Avere più operatori telefonici disponibili lungo la strada. A seconda della località, alcuni di essi potrebbero non avere copertura, mentre altri potrebbero ancora ricevere un segnale forte. 

Preparare un kit medico. Oltre a tutto, è richiesto dalle regole della strada, così come un estintore. 

Riempire il serbatoio solo presso le stazioni di servizio dei principali marchi: Lukoil, Rosneft, Shell, BP. Le stazioni di servizio sconosciute o non contrassegnate possono avere carburante di qualità inferiore.

Avere con sé piccoli accessori e parti di ricambio monouso: lampadine di ricambio per i fari della macchina (un kit è obbligatorio), pneumatici di scorta, ecc.

Scaricare l’app Yandex.maps su iPhone o Android: queste mappe vi porteranno ovunque in Russia.

Guardare per altre info e per sapere tutto sulla patente internazionale e le regole di importazione dei veicoli il sito Viaggiare sicuri del Ministero degli Affari esteri, nella sezione “mobilità“.  

Infine, godetevi il viaggio.

 

Corso di sopravvivenza per automobilisti sulle strade russe 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie