Cinque posti di Mosca odiati dalla gente del posto e amati dai turisti

I moscoviti non fanno altro che lamentarsi della loro metropolitana, mentre gli stranieri la considerano un capolavoro e scattano una foto dopo l’altra. Più o meno la stessa disparità di giudizi c’è nei confronti della Piazza Rossa, del nuovo parco Zaryadye e di altri luoghi simbolo della capitale

1 / Via Arbat 

Questo tratto lungo 1,2 km, noto come ritrovo di artisti e scrittori fin dal XIX secolo, è stato pedonalizzato negli anni Ottanta, e si è poi trasformato in un bazar di pacchiani souvenir per turisti stranieri. Molti moscoviti pensano che la Arbat sia ora la strada che meno rappresenta Mosca in assoluto ed è sicuramente è quella che amano di meno.

Contro

“Non troverete l’atmosfera di trent’anni fa; quel mix di libertà e creatività, quando pittori, musicisti e gente stramba crearono il fascino dell’Arbat e la sua meravigliosa energia. Ora è una strada di passaggio senza posti davvero interessanti, in cui tutti sembrano impegnati soprattutto a spremere denaro ai turisti…”, ha scritto il moscovita sultan98 (tutti i commenti qui sono tratti da TripAdvisor.com). “Non è più nemmeno una vetrina della città, è una mensa economica”, dice il moscovita Andrey P.

A favore

Chi arriva a Mosca e non sa del fascino passato dell’Arbat, ne ha un’impressione non così negativa. “La strada è una tipica via dello shopping pedonale, come se ne trovano nella maggior parte dei Paesi europei. Ci sono negozi di souvenir, di vestiti, di prodotti locali e ristoranti. Abbiamo mangiato all’Hard Rock café, poi abbiamo fatto una lunga passeggiata e qualche compera. È un bel posto dove trascorrere una mezza giornata se ti piace comprare cose locali e fare una bella passeggiata”, scrive GeneP788 di San Fernando, nelle Filippine.

“Si presenta bene; perfettamente pulita e con edifici ben tenuti su entrambi i lati. È tutto un po’ senza carattere, ma è un posto ok per un’ora o due”, dice invece Kiwitraveler59 di Wellington, Nuova Zelanda.

2 / Collina Poklonnaja

La Collina Poklonnaja (“degli inchini”) era la porta d’accesso a Mosca per i viaggiatori che entravano in città da Occidente. La collina fu rasa al suolo alla fine degli anni Ottanta, per la costruzione del complesso museale che commemora la vittoria dell’Urss nella Seconda guerra mondiale. Da allora, è un luogo incluso in tutte le visite guidate alla capitale russa.

Contro

“È uno spazio monumentale enormemente vuoto. Con due musei, una chiesa, alcune fontane. E il trafficatissimo Corso Kutuzovskij che lo cinge da un lato. Se volete star lì ad ascoltare il rumore, benvenuti”, lo boccia il moscovita rfed77. 

Il fatto che il “parco” abbia più asfalto che vegetazione è ciò che stupisce maggiormente in negativo la gente di Mosca. “Non è accogliente per le passeggiate romantiche. E le terribili sculture di Tsereteli rovinano tutto”, pensa il moscovita Mikhail211.

“Statue caotiche dappertutto, piastrelle frantumate sulla piazza principale. Le fontane sono belle, ma non c’è riparo dal sole!”, afferma Polechka2016. 

A favore

Ma le persone che vengono qui come parte della loro giornata di visite guidate vedono un’immagine diversa. “Abbiamo visitato il Parco della Vittoria sulla Collina Poklonnaja in una serata limpida e fresca. È un posto molto commovente che celebra la vittoria sui nazisti nella Seconda guerra mondiale con la fiamma eterna”, ha scritto DRW44 da Salisbury, nel Regno Unito. Steffen W. di Berlino pensa addirittura che il complesso monumentale sia “Un vero modo per entrare nell’anima russa”.

“Davvero commovente. I terreni del parco sono egualmente degni di essere esplorati, specialmente le file di carri armati, aerei, jeep, ecc.”, ha scritto CGB2012 di Praga, Repubblica Ceca. 

3 / Piazza Rossa 

L’attrazione turistica centrale di Mosca racchiude la Cattedrale di San Basilio, il Mausoleo di Lenin e il Gum in un unico luogo. C’è molto da vedere… se la piazza è aperta il giorno in cui siete lì. Per via di parate, eventi ufficiali o anche solo per motivi di sicurezza, è spesso chiusa. 

Contro

In larga misura, viene criticata per gli stessi motivi dell’Arbat. “Non esiste più la Piazza Rossa come spazio libero, né per i moscoviti né per i turisti. I preparativi per le feste permettono di chiudere tutto con le recinzioni. La pista di pattinaggio in inverno, la musica in estate… E le bancarelle con hot dog, hamburger e coca-cola”, si lamenta il moscovita 354andrey. 

Alexey_12154 fa emergere un altro annoso problema: “È terrificante che nella piazza centrale della capitale, ci sia un cimitero!”. Intende le sepolture dei leader e dei generali sovietici vicino alle mura del Cremlino. 

“Non vedo la piazza da molto tempo”, scherza U7772AY_, che si identifica come moscovita purosangue. “È lì, ma vi succede sempre qualcosa. Sempre. Quindi è impossibile farci solo una semplice passeggiata.”

A favore

Ironia della sorte, la piazza è lodata per le stesse cose per cui è criticata! “I mercatini di Natale e la pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza erano davvero bellissimi. È un momento molto bello dell’anno per visitarla. Mi sono divertito”, ha affermato Charmaine403 di Sutton-in-Ashfield, nel Regno Unito. 

“È difficile trovare una piazza in qualsiasi parte del mondo con una simile densità di attrazioni. Basta saperlo. La Piazza Rossa viene utilizzata per molti eventi, quindi non sorprendetevi se ne troverete gran parte transennata”. La cosa, a quanto pare, non delude planestrainsevery, da Paisley, Regno Unito, quanto i nostri amici russi. 

“Ogni edificio sembra così immenso e potente, e se hai tempo ognuno di loro ha una sua storia”, dice Leehisabag, di Gerusalemme, Israele, e anche lui non è troppo critico sugli eventi in piazza: “Quando ero lì si celebrava la festa cittadina, la Giornata di Mosca, ed era ancora più bello, perché c’erano tanti spettacoli di strada.” 

4 / Parco Zaryadye 

Questo parco è una nuovissima attrazione di Mosca. Aperto recentemente sul terreno del vecchio quartiere di Zaryadye, dopo la demolizione del gigantesco Hotel Rossija, è stato progettato dallo studio di design Diller Scofidio + Renfro. La sua architettura hi-tech stupisce gli ospiti della città, ma molto spesso sembra poco moscovita agli abitanti della capitale russa. 

Contro

“Invece di riedificare il quartiere di Zaryadye (che fu abbattuto dai sovietici, ndr), uno dei più belli della città con le sue stradine tortuose; invece di ricostruire qui piccoli ristoranti, alberghi, uffici, hanno fatto questa cosa né foresta, né-collina, né campo!”, dice il moscovita Konstantin N. 

Il progetto di uno studio americano di architetti di fama mondiale non è sufficiente per soddisfare i russi: “Composizione architettonica amatoriale… E il parco non è adatto a questo flusso di visitatori. Come professionista, vedo che il territorio è mal pianificato, le piante non sono trattate bene”, dice Irina R di Mosca, a quanto pare una paesaggista. 

Anche i panorami dal famoso ponte sospeso non sono abbastanza per far contenti i moscoviti. “Ci sono troppe persone” è la polemica più frequente. 

A favore

“La passerella sul fiume nel parco di Zaryadye offre viste davvero incredibili su edifici storici e paesaggi urbani dello skyline di Mosca. A mio modo di vedere, non si può lasciare Mosca senza un selfie o qualche foto scattata su questo fondale impressionante”, consiglia l’austriaco Al K di Vienna. 

Qualcuno di nome 5StarDivaFamily di Long Island, NY, dice che Zaryadye “è il nuovo parco urbano alla moda ed ecologico che sta spuntando in ogni città. Ottimo scenario. Panorami fantastici. Ottima vista sul fiume. Andateci!” 

E il ponte sospeso è la cosa che impressiona di più i visitatori: “La vera attrazione è la passerella volante sul fiume Moscova”, dice Gordon B di Netanya, Israele. “Costruito a forma di mezzo ponte, si protende sul fiume per offrire una vista unica. Ci è stato consigliato di non perdercelo e siamo contenti di esserci andati, più di una volta.”

5 / La metropolitana di Mosca

Sesta metropolitana più grande del mondo (con una lunghezza complessiva di 380 chilometri e una rapida crescita), la metropolitana di Mosca è stata fondata nel 1935. È il mezzo di trasporto pubblico più utilizzato dalla popolazione di Mosca, spesso è definita la metropolitana più bella del mondo, ed è una grande attrazione turistica. Nessuna meraviglia che le opinioni a questo proposito differiscano drasticamente… 

Contro

Ultimamente, la nuova cartellonistica con le indicazioni anche in inglese ha fatto infuriare i pendolari russi. “Tutti i segnali sono stati sostituiti con quelli bilingue che hanno un font troppo piccolo e illeggibile!”, si lamenta l’utente Pcthutq1.

Ma ciò che spaventa di più i passeggeri sono… gli altri passeggeri. “Quando prendi la metro ogni giorno, nelle ore di punta, e hai sonno, puoi odiarla. Sporca, a volte soffocante, soprattutto nei vecchi vagoni che avrebbero dovuto essere sostituiti da molto tempo. Se puoi escludere la metropolitana dal tuo tragitto giornaliero sei una persona fortunata”, dice evanuel27. 

“All’ora di punta, la folla è un vero inferno soprattutto alle fermate della metropolitana presso le stazioni ferroviarie, è sottoterra c’è un’afa terribile”, scrive DIMY1987. 

A favore

“Non è paragonabile a nessun altro sistema di metropolitana del mondo. Mi sono goduto ogni corsa e mi sentivo molto al sicuro. Ed è un bel modo per incontrare la gente del posto”, dice l’olandese VivisSemel Lutjebroek, che coglie un punto importante: la metropolitana di Mosca è utilizzata da persone di tutti gli strati della società di Mosca. E riesce a trasportare 7-8 milioni di persone al giorno. 

“All’inizio, sembra strana e spaventosa. Ma giorno dopo giorno ci si abitua… È economica e offre wifi gratuito all’interno. Evitate le ore mattutine e quelle serali nei giorni lavorativi perché è molto affollata”, ha scritto TasosAnth, di Atene, Grecia. 

Oltre alla celebre architettura, le persone notano anche la velocità: “La metropolitana di Mosca è incredibile. Non abbiamo mai dovuto aspettare più di un minuto per un treno. Le tariffe sono economiche, i treni sono puliti e sicuri”, ha scritto w951fb4 di Menomonee Falls, Wisconsin.

 

* * * 

Queste opinioni non sono statisticamente scientifiche? Sì, non lo sono! Abbiamo solo scelto i più comuni “cattivi” e “buoni” giudizi su TripAdvisor. Una cosa è certa: la gente di Mosca vuole vivere come se fosse in Europa, ma non è ancora pronta ad accettare tutto quello che ciò comporta, in particolare le grandi folle e i prezzi elevati. Un’altra osservazione è che spesso i locali e gli ospiti hanno opinioni diverse sulla stessa cosa: prendete per esempio i souvenir dell’Arbat o il ponte di Zaryadye. E voi cosa amate/odiate di Mosca? Ditecelo nei commenti!

 

I cinque posti turistici di Mosca piùsopravvalutati 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie