Mondiali 2018, arrivano le mappe offline delle città che ospiteranno le partite

Legion Media
Quali luoghi visitare tra un match e l’altro? E poi, dove mangiare e cosa fare in caso di emergenza? Scaricate MAPS.ME, realizzata per rispondere alle esigenze dei tifosi che si recheranno in Russia per seguire la propria squadra del cuore

Lo spettacolo sta per avere inizio. A pochi mesi dal fischio iniziale dei Mondiali di Calcio 2018, la app internazionale MAPS.ME, famosa per le sue numerose mappe offline, in collaborazione con l’Agenzia federale russa per il turismo, ha lanciato una serie di percorsi da fare a piedi nelle città che ospitano i Mondiali di Calcio.
Quali sono i vantaggi?
Oltre ai percorsi già esistenti, potrete ricevere informazioni su dove si trova l’ufficio più vicino a voi dove ritirare la Fan ID, il passaporto del tifoso. Se ancora non sapete di cosa si tratta, scopritelo qui.
Inoltre potrete ottenere informazioni sullo stadio dove si svolgeranno le partite di calcio. Tutte le informazioni sui Mondiali saranno disponibili offline.
Ogni itinerario comprende visite turistiche, musei, parchi e punti ristoro. Cliccando su un oggetto si può riceverne la descrizione completa, con tanto di foto, tradotta in varie lingue.
Inoltre potrete costruire voi stessi un percorso utilizzando i mezzi pubblici o chiamando un taxi attraverso l’applicazione.
Evgeny Lisovskiy, responsabile del progetto, ha detto che MAPS.ME è il primo sistema in grado di fornire informazioni complete e utili tramite mappe offline, pensate appositamente per chi si reca in Russia per i Mondiali di calcio.

Come si usa?

  • Scaricate l’app MAPS.ME da Google Play o dall’App Store.
  • Visitate il sito maps.me/fc2018 (meglio attraverso il browser Safari se utilizzate il sistema iOS). Scegliete la città che desiderate visitare. Ce ne sono 11 a disposizione: Mosca, San Pietroburgo, Sochi, Kazan, Ekaterinburg, Saransk, Samara, Volgograd, Rostov sul Don, Nizhny Novgorod e Kaliningrad.
  • Quindi scaricate la mappa selezionata. Se utilizzate Android e il file non si apre, prendete il file kmz scaricato e scegliete l’opzione “Apri in MAPS.ME”.
  • Aprite l’app MAPS.ME. Cliccate sull’icona a forma di stella: vi appariranno le città con le relative mappe da voi scaricate.
  • Sarà presente anche una categoria speciale chiamata “Coppa del mondo 2018” dove potrete trovare tutte le informazioni di cui avete bisogno!

Saranno disponibili mappe anche nella mia lingua?
Gli sviluppatori assicurano che, prima dell’inizio dei Mondiali, la app sarà disponibile in sette lingue: russo, inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese e italiano.
E se ho bisogno di aiuto?
“Ogni turista dovrebbe sentirsi sicuro e a proprio agio, non solo in occasione della Coppa del Mondo, ma in qualsiasi momento”, ha detto Oleg Safronov, capo dell’Agenzia federale per il turismo della Federazione Russa. Per questo nel 2014 è stato creato uno speciale dipartimento affiliato al Ministero degli Affari Esteri: la polizia per i turisti. Gli agenti parlano diverse lingue e saranno di sicuro in grado di rispondere alle vostre domande.
Inoltre ci saranno gruppi di volontari a disposizione, selezionati appositamente per la Coppa del Mondo di calcio.
Quali sono le alternative?
Il sistema di navigazione russo più popolare è Yandex.Maps (Яндекс.Карты). Ma potrete utilizzare anche 2GIS, OsmAnd Maps o il più tradizionale Google Maps, che mettono a disposizione mappe e percorsi offline.
Se volete saperne di più sulle città russe che ospiteranno i Mondiali e volete visitare luoghi esclusivi e mangiare nei migliori ristoranti, leggete le nostre guide sulle cose da fare a Mosca nel 2018 tra una partita e l’altra, oppure cosa vedere nei dintorni di Kaliningrad o la nostra guida alle gite nei dintorni di Volgograd.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più