Kaliningrad e dintorni: la vacanza è Mondiale

Legion Media
La città enclave russa nel cuore dell'Europa ospiterà le partite della Coppa del Mondo di calcio. Ma oltre allo sport c’è molto di più: ecco tre gite fuori porta per godersi la quiete e la natura delle vicine località affacciate sul mare

C’è anche Kaliningrad nel gruppo di città russe che fra pochissimi mesi ospiteranno le partite della Coppa del Mondo di Calcio.
Enclave russa nel cuore dell'Europa, Kaliningrad è un vero e proprio paradiso turistico, che offre ai visitatori numerose possibilità di svago e gite culturali, da programmare tra una partita e l’altra. Abbiamo selezionato per voi tre gite fuori porta che vi aiuteranno a sfruttare al massimo la vostra permanenza.

1/ Svetlogorsk (45 km da Kaliningrad)
Questa romantica cittadina, paesaggio da cartolina, è la meta prediletta per i locali che desiderano concedersi qualche giorno di relax.
Fondata nel XIX secolo come centro termale e “rifugio” di lusso affacciato sul mare, era una località molto gettonata dall’élite tedesca e da artisti del calibro di Thomas Mann e Hermann Brachert.

L’eredità lasciata dalla storia di questi luoghi potrebbe dare l’impressione di non trovarsi in Russia, bensì in una qualche località della Germania. Infatti le casette piccole e accoglienti che costellano questi luoghi disegnano un paesaggio ben diverso rispetto ai grattiacieli sovietici che tracciano lo skyline di Kaliningrad. E una passeggiata per le stradine o il lungomare di Svetlogorsk vi porterà con la mente sulla costa di Nizza, anziché a Mosca.
Architettura a parte, Svetlogorsk è molto apprezzata soprattutto per le sue spiagge bagnate dal Mar Baltico. Organizzate una giornata al mare raggiungendo il litorale attraverso la ripida funicolare che vi regalerà un panorama mozzafiato.

Si può raggiungere Svetlogorsk in un’ora e mezza di autobus da Kaliningrad al costo di 87 rubli (1,20 euro) o in elektrichka (treno suburbano) al prezzo di 70 rubli (1 euro).
2/ Penisola di Neringa (50 km da Kaliningrad)
La Penisola di Neringa offre ai visitatori alcuni dei paesaggi più suggestivi d’Europa. Questa sottile striscia di terra che si stende per quasi 100 km e separa la laguna dei Curi dal Mar Baltico è caratterizzata da una rara bellezza paesaggistica che ha fatto sì che l'UNESCO inserisse la penisola tra i Patrimoni dell'Umanità.

Questo capolavoro della natura è composto da parchi nazionali, spiagge e foreste che attirano ogni anno moltissimi visitatori. Alla fine del XIX secolo la quiete di questa zona spinse numerosi artisti a trasferirsi qui.
Ma lo spettacolo più straordinario è rappresentato dalle dune di sabbia, alcune delle quali raggiungono svariati metri di altezza.

Lesnoy, la prima città della Penisola di Neringa, è raggiungibile in un’ora di auto. In alternativa potete prendere il bus numero 593 dalla stazione Yuzhny di Kaliningrad o in treno da qualsiasi stazione di Kaliningrad fino alla vicina Zelenogradsk e da lì proseguire in bus.
3/ Yantarny (55 km da Kaliningrad)
Se cercate un luogo meno frequentato dai turisti, recatevi a Yantarny. Questo piccolo villaggio di 5.000 persone è un vero e proprio gioiello nascosto, conosciuto soprattutto per le vicine miniere dalle quali si estrae il 95% dell’ambra che viene esportata nel mondo (il nome stesso Yantarny deriva dalla parola “ambra”). Inserite nel vostro programma una visita alle miniere che offrono suggestivi panorami sul Baltico.

Ovviamente Yantarny merita di essere visitata per le sue placide spiagge abbandonate, che offrono ai visitatori una fuga totale dalla più moderna e caotica Kaliningrad. Inoltre queste spiagge sono state le prime tra quelle russe a ricevere la bandiera blu per la loro pulizia. La beata quiete di questa zona è interrotta solo dalle dimore in stile tedesco nascoste tra gli alberi verdi che popolano la costa.
Si può raggiungere Yantarny con il bus numero 120 che parte dalla stazione ferroviaria Yuzhny di Kaliningrad ogni mezz’ora. Prezzo del biglietto, 140 rubli (circa 2 euro).


Siete dei viaggiatori alternativi? Vi piacciono le leggende e il mistero? Lanciatevi allora alla scoperta dei luoghi di Kaliningrad che sono stati teatro di fenomeni paranormali, per un itinerario... da battere i denti! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie