Quando è stata fondata la Russia?

Russia Beyond (Foto: PHAS/Getty Images; Russian State Archive of Ancient Acts)
Non si può dire che ci fu un momento in cui qualcuno si riunì e decise di creare lo Stato russo. Ma sì ci furono varie circostanze che portarono alla nascita di questa nazione

Alla domanda “Quando è stata fondata la Russia?” non si può rispondere con una sola risposta, in quanto, nel corso della storia, ci sono stati diversi Stati russi.

I Rosy e le prime menzioni della Russia

Costantino VII Flavio, detto il Porfirogenito

La prima data da tenere a mente è l'862, quando Rjurik (e probabilmente i suoi fratelli o aiutanti Truvor e Sineus) fu chiamato dal popolo di Novgorod per governare sulle loro terre e proteggerle dai nemici. Gli storici fanno risalire la storia della dinastia dei Rjurikidi da questo momento.

Tuttavia, le cronache straniere si riferiscono al popolo che viveva nella regione settentrionale del Mar Nero come “Rosy” (росы) anche prima dell'862. Gli Annali di San Bertino, che coprono gli anni 830-882, menzionano il “popolo dei Rosy” e il loro re nell’839. Poi, nel X secolo, l'imperatore bizantino Costantino VII Flavio, detto il Porfirogenito (905-959), menziona i peceneghi (popolo nomade della regione settentrionale del Mar Nero) che guerreggia con i Rosy e attacca la loro capitale, Kiev.

Quindi i primi riferimenti ai Rosy e alla loro terra risalgono alla Rus' di Kiev, uno stato vagamente organizzato con capitale Kiev che esisteva già nel IX-XIII secolo e che poi si sgretolò sotto la pressione dei Mongoli-Tatari, che invasero le terre di Kiev nel XIII secolo. L'invasione mongolo-tatara alla fine fece sì che i principi russi consolidassero i propri poteri nelle terre nord-orientali della Russia centrale.

Mosca, la città più importante della Rus’ nord-orientale

Daniil Aleksandrovich, primo principe di Mosca (1261-1303)

Nel XIII secolo Daniil Aleksandrovich (1261-1303), della dinastia dei Rjurikidi, divenne il primo sovrano di Mosca come principe. Da quel momento in poi, e soprattutto sotto il figlio di Daniil, Ivan Kalita (1288-1341), Mosca divenne la città più importante della Rus’ nord-orientale.

Mosca iniziò a guidare la lotta dei ducati russi contro lo stato mongolo-tataro dell'Orda d'Oro, con la battaglia di Kulikovo (1380), vinta dal principe moscovita Dmitrij Donskoj (1350-1389): fu questa la prima grande vittoria dei ducati russi, guidati da Mosca, sui mongoli-tatari. Gli storici concordano sul fatto che la lotta contro l'Orda d'Oro fu una delle ragioni principali che portò al consolidamento delle terre russe sotto il potere di Mosca e alla formazione dello Zardom di Mosca. Ma lo Stato non si chiamava ancora Russia!

Ivan III, il creatore dello Stato di Mosca

Ivan III di Russia (1440-1505)

Verso la metà del XV secolo, Mosca era diventata talmente forte che riuscì a riunire i principi russi e le loro forze in un unico esercito che condusse con successo una battaglia contro l'esercito dell'Orda d'Oro noto, come il Grande fronteggiamento sul fiume Ugra (in russo: “Стояние на реке Угре”; “Stojànie na reké Ugré”). Le forze di Mosca erano guidate dal Gran Principe Ivan III di Mosca (1440-1505), che portava il titolo di Gosudar' (sovrano) di tutta la Rus'.

Ivan III fu l'uomo che finalizzò la formazione dello Stato di Mosca con diverse potenti riforme. Durante il suo governo fu eretto (da architetti italiani!) il Cremlino di Mosca che conosciamo oggi, e fu creata la Cattedrale della Dormizione, la più grande e riccamente decorata cattedrale nelle terre russe dell'epoca. Sempre sotto Ivan III fu introdotto il Codice di Diritto (Sudebnik) del 1497, che gettava le basi per un contesto giuridico unificato per i cittadini dello Stato di Mosca; come stemma di questo Stato si scelse l'aquila bicipite, che apparve sul Grande Sigillo di Mosca creato nel 1497.

Il Gran Sigillo del 1497

Ivan III fu anche il primo sovrano moscovita a usare il titolo di “Zar” nella sua corrispondenza diplomatica: un titolo che prima era usato dai russi in riferimento ai khan dell'Orda d'Oro. Così, l'uso di questo titolo in riferimento al Gran Principe di Mosca finalizzò la comparsa di uno Stato moscovita indipendente sulla mappa politica dell'Europa.

Nel 1547, quando Ivan IV il Terribile (1530-1584) fu incoronato Zar, il suo titolo ufficiale includeva le parole “Zar di tutta la Rus'”: così possiamo dire che la Russia come stato indipendente si formò sotto Ivan III di Mosca, e divenne uno Zardom con suo nipote Ivan IV il Terribile.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie