Festa della Vittoria: la parata del Reggimento Immortale si terrà online, iscrizioni aperte a tutti

Andrej Kasprishin/Sputnik
Ogni anno in occasione del 9 maggio migliaia di russi sfilano in strada con le foto dei veterani per rendere omaggio a chi ha combattuto nella Grande Guerra Patriottica. Con la pandemia in corso, la parata si terrà in forma virtuale e hanno già aderito più di 2 milioni di persone: ecco come partecipare

Non solo la parata della Vittoria: il coronavirus cancella dalle piazze anche la sfilata del Reggimento Immortale (in russo: “Bessmertnyj polk”). Ormai da diversi anni in occasione del 9 maggio, Festa della Vittoria, i russi sfilano per le strade di tutto il mondo con la foto di un parente morto nella Grande Guerra Patriottica (la Seconda Guerra Mondiale): un gesto per ricordare i caduti e rendere omaggio agli eroi. Quest’anno però la pandemia sposta la marcia online. Per evitare assembramenti, infatti, si è deciso di organizzare la manifestazione in formato virtuale, aprendo le porte a tutti coloro che desiderano partecipare. 

Per aderire alla parata del Reggimento Immortale sarà necessario compilare una scheda con le informazioni del proprio caro che ha combattuto nella Seconda Guerra Mondiale, allegando una foto del parente; sarà possibile fare l’iscrizione tramite il sito o i social network della manifestazione. 

Le foto pervenute serviranno per creare una lunga sequenza video, che sarà trasmessa per televisione, online e su alcuni maxi schermo. La trasmissione del video inizierà il 9 maggio alle 02:00 (l’1 in Italia). Nello stesso giorno, alle ore 17 di Mosca, i russi si affacceranno ai balconi per mostrare le foto dei veterani e cantare tutti insieme la canzone “Il giorno della Vittoria”. 

È possibile condividere e raccontare la storia del proprio parente che ha combattuto nella Grande Guerra Patriottica utilizzando questi canali: 

https://2020.polkrf.ru

https://ok.ru/app/immortal-regiment

https://vk.com/polk_app

https://sber9may.ru/

È possibile inviare la richiesta di partecipazione anche senza fotografia del veterano, nel caso in cui sia ancora in vita. Non sarà necessario specificare la data di nascita né quella di morte, e nemmeno il grado di parentela. 

L’idea del “Reggimento immortale” è nata nel 2012 nella città siberiana di Tomsk, e in pochi anni la sfilata si è svolta in oltre 110 Paesi e 500 città del mondo. Qui vi abbiamo mostrato le foto della manifestazione, da New York a Buenos Aires, da Roma a Tokyo. 

 



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie