Mosca, arriva la nuova linea circolare di trasporto pubblico

La mappa dell'Anello centrale presentata al Forum urbanistico di Mosca.

La mappa dell'Anello centrale presentata al Forum urbanistico di Mosca.

: Evgenij Biyatov / RIA Novosti
Servirà 400.000 passeggeri al giorno, riducendo del 15% il traffico della metro e tagliando del 20% i tempi medi di percorrenza. Taglio del nastro previsto per il 20 settembre

A Mosca verrà inaugurata una nuova linea di trasporto pubblico, chiamata Anello centrale di Mosca. Il taglio del nastro è previsto per il 20 settembre e i nuovi vagoni potranno trasportare fino a 400.000 passeggeri al giorno: ciò consentirà di alleggerire del 15% il traffico della metro e di ridurre del 20% i tempi medi di percorrenza.

Il progetto

L’idea di costruire una linea circolare non è affatto nuova. Il primo ad avanzare questa proposta fu, più di un secolo fa, il ministro delle Finanze dell’Impero Russo Sergej Witte. Durante una seduta del Consiglio Straordinario, il 7 novembre 1987 Nicola II ordinò di avviare i lavori per la costruzione della Piccola linea circolare della ferrovia. I cantieri vennero aperti nel 1903.

La ferrovia di Mosca, 1939. Fonte: Anatolij Garanin / RIA NovostiLa ferrovia di Mosca, 1939. Fonte: Anatolij Garanin / RIA Novosti

Le stazioni vennero disegnate in stile modernista: le tegole vennero acquistate a Varsavia, mentre gli orologi appartenevano alla celebre marca svizzera Pavel Bure. Le sale erano dotate di impianti elettrici e stufe russe e olandesi.

Il transito dei passeggeri però non iniziò immediatamente: l’elevato costo dei biglietti riduceva in maniera considerevole il flusso dei viaggiatori. Alla fine la politica dei prezzi venne rivista e fino al 1917 l’Anello centrale trasportava soprattutto lavoratori e funzionari.

Dopo gli anni Venti del Novecento, quando i quartieri per i quali transitava la linea circolare iniziarono a essere dotati di linee di autobus e tram, il traffico passeggeri nell’Anello venne chiuso e la ferrovia iniziò a essere utilizzata esclusivamente per il trasporto merci.

I treni utilizzati per il trasporto merci durante la Seconda guerra mondiale. Fonte: Arkadij Shaikhet. Reproduzione, 1941 / TASSI treni utilizzati per il trasporto merci durante la Seconda guerra mondiale. Fonte: Arkadij Shaikhet. Reproduzione, 1941 / TASS

In più occasioni in epoca sovietica venne proposto che l’Anello centrale di Mosca venisse convertito in un mezzo di trasporto urbano. Ma l’elevato traffico di merci e le peculiarità della sua costruzione non permettevano di aggregare facilmente dei vagoni passeggeri a questa linea.

Fu solamente nel 2011 che il governo della città approvò il progetto di integrazione della linea circolare della ferrovia alla rete di trasporto.

Le novità

I treni che circoleranno per l’Anello centrale di Mosca saranno i modelli Lastochka ("rondine" in russo, ndr) fabbricati dall’impresa Siemens esclusivamente per le ferrovie russe, gli stessi che vennero utilizzati durante le Olimpiadi di Sochi.

L'interno del treno Lastochka. Fonte: TassL'interno del treno Lastochka. Fonte: Tass

Lungo questa linea transiteranno ogni giorno 130 treni Lastochka. Questi vagoni sono più grandi rispetto a quelli della metro e hanno meno posti a sedere, sono dotati di servizi igienici, impianti di climatizzazione, schermi e uno spazio per carrozzine e biciclette. Inoltre mettono a disposizione prese per collegare dispositivi mobili e rete Wi-Fi. Ogni convoglio sarà composto da cinque vagoni e potrà trasportare 1.250 passeggeri.

La linea dell’Anello centrale di Mosca in totale avrà 31 stazioni, ognuna delle quali sarà collegata a fermate di trasporto pubblico di superficie; 17 fermate saranno invece collegate ad alcune stazioni della metro. Secondo le previsioni, l’Anello centrale di Mosca ridurrà il traffico della linea circolare della metro di un 15% e delle stazioni di un 40%. Secondo gli ideatori del progetto, ciò consentirà di ridurre di 20 minuti il tempo medio di percorrenza.

Il treno Lastochka non lontano dal cuore finanziario della capitale russa Moscow City. Fonte: Maksim Blinov / RIA NovostiIl treno Lastochka non lontano dal cuore finanziario della capitale russa Moscow City. Fonte: Maksim Blinov / RIA Novosti

Visto che per diversi milioni di cittadini la nuova linea sarà il mezzo di trasporto più vicino a casa, alla fine del 2016 i treni serviranno 400.000 persone al giorno. In totale, l’Anello centrale di Mosca trasporterà fino a 300 milioni di passeggeri all’anno.

Ti potrebbero interessare anche: 

Capire la Russia dal vagone di un treno

Tutto quello che c’è da sapere sul quarto aeroporto di Mosca

Cinque frasi utili per il vostro viaggio in Russia

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta