Metro di Mosca: i nuovi treni futuristici vincono il premio Red Dot e il merito è anche dell'Italia

Moskva Agency
I moderni vagoni già in circolazione, più spaziosi e con doppia presa USB su ogni sedile, hanno ottenuto uno dei maggiori premi del design mondiale. Il progetto è stato firmato dall’azienda italiana ItalDesign

È inizio maggio. All’ora in cui il tiepido sole primaverile inizia ad abbassarsi all’orizzonte, i moscoviti escono dai loro uffici e si affollano vicino ai binari della metropolitana. Molti di loro fissano la piattaforma con la testa china; altri guardano il telefonino, in attesa che arrivi il treno. Ma al posto delle solite carrozze grigie, si avvicina un “mostro” rosso e nero, con ampie finestre oscurate, che sembra uscito da un film di fantascienza. 

Sulle parte anteriore del treno si legge: “Questa è Moskva-2020”. E sulle porte: “Convenienza”, “Tecnologia”, “Cura”. Il nome della stazione successiva è indicato sopra i finestrini.

Ecco come appare il nuovo treno Moskva-2020, costruito dallo stabilimento di automotrici Oktjabrskij di San Pietroburgo e dalla fabbrica Metrovagonmash vicino a Mosca; il treno è stato lanciato sulla linea Circolare (Koltsevaja) della metro di Mosca nell'autunno del 2020 e il suo design è stato sviluppato dalla società italiana ItalDesign che lavora anche con Audi, Airbus, McLaren e Lamborghini.

All’apertura delle porte, si entra in uno scompartimento moderno e ben illuminato. I corrimano e i morbidi sedili (solo cinque posti per panchina anziché i soliti sei) sono di un colore rosa-oro, come descritto sul sito web dell'ufficio del sindaco di Mosca, e su ogni sedile è impressa a caratteri cubitali una M maiuscola, simbolo della metropolitana di Mosca.

Alla fine di ogni carrozza ci sono altri due sedili laterali, e un pannello a muro in tessuto dove possono appoggiarsi i passeggeri in piedi.

In un’epoca in cui siamo tutti sempre connessi, non potevano mancare le prese per ricaricare smartphone e tablet: ecco allora che ogni posto - sia quelli a sedere, sia quelli in piedi - è dotato di due porte USB. 

Ciò che più sorprende, è la presenza minima di pubblicità: certo, c’è un display sopra ogni fila di sedili, ma durante il nostro viaggio lungo la linea Circolare sono stati mostrati solo messaggi informativi relativi alla temporanea chiusura di alcune stazioni. Ma ciò non significa che in seguito possano apparire spot pubblicitari. Inoltre sono presenti degli schermi touchscreen che offrono mappe interattive con le indicazioni sulle fermate; a questi, si sommano altri schermi vicino alle uscite dove viene annunciata la chiusura delle porte.

Su alcuni corrimano appaiono messaggi informativi sotto forma di adesivi che segnalano la regolare disinfezione degli ambienti e invitano i passeggeri a indossare guanti e mascherina.  

Stando alle informazioni riportare sul sito web del Sindaco di Mosca, le corsie sono più larghe del 57%: sarebbero passate da 102 a 160 cm. In una carrozza vuota potrebbe non notarsi, ma all’ora di punta lo spazio aggiuntivo fa sicuramente la differenza.

Inoltre, secondo i produttori, questi treni sono più silenziosi del 15%: e c’è da crederci, visto che durante il nostro viaggio riuscivamo a sentire le conversazioni di alcuni passeggeri che parlavano a bassa voce. 

Al momento di uscire, abbiamo notato un adesivo che indica che le porte sono più larghe del 28% rispetto a quelle dei vagoni precedenti. 

Nell'aprile 2021, il treno Moskva-2020 ha ricevuto il Red Dot Award: Product Design 2021, uno dei più importanti premi del design mondiale. Al momento, nella metropolitana di Mosca sono in funzione 52 di questi treni, ed entro il 2023 ne circoleranno 172 (pari a un quarto circa dei treni totali in circolazione nella sotterranea). 

LEGGI ANCHE: Le stazioni più belle della metro di Mosca 



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie