Metro di Mosca, le dieci stazioni più belle

Scoprite la nostra personale classifica dedicata alle fermate più spettacolari della sotterranea russa

Vi avevamo lasciato con la prima parte della nostra personalissima classifica sulle stazioni più belle della metro di Mosca. Dalla fermata Vorobyevy Gory (20esima posizione), siamo arrivati fino a Park Pobedy (11esima posizione), passando per una serie di stazioni che ben rappresentano lo splendore della sotterranea della capitale. Ma chi occupa la top 10 della classifica? Scopritelo qui!
10 / Park Kultury (linea circolare)

Questa fermata conduce al parco principale del centro il Mosca, il Gorky Park, ed è caratterizzata da cinque diversi tipi di marmo. È inoltre abbellita da lampadari e bassorilievi che raffigurano le principali attività svolte dal popolo sovietico.
9 / Slavyansky Bulvar

Questa moderna stazione è stata inaugurata nel 2008 ma rispetta i canoni estetici delle fermate più antiche. Ispirata alle opere del famoso architetto francese Hector Guimard, Slavyansky Bulvar è decorata con alberi di metallo, rami e foglie. Ricorda la sofisticata metro di Parigi.
8 / Ploschad Revolutsii

Questa fermata è un omaggio alla rivoluzione bolscevica del 1917. Qui si contano 76 statue in bronzo che ritraggono i protagonisti dell’epoca: soldati, contadini, marinai, operai, ignegneri, studenti... Molte di queste figure a grandezza naturale sono rappresentate sedute o accovacciate. Se passate di qui, ricordatevi di passare la mano sul naso del cagnolino: dicono che porti fortuna!
7 / Taganskaya (linea circolare)

Il motivo principale di questa stazione è legato all’architettura medievale. Le intersezioni degli archi creano una sorta di volta a crociera e i pilastri sono decorati con pannelli di maiolica secondo le tecnica dello scultore e ceramista fiorentino Andrea della Robbia (1435-1525).
Ma al posto delle raffigurazioni della Madonna, sulle pareti troverete i profili degli eroi dell’esercito sovietico: marinai, piloti e così via.
6 / Novokuznetskaya

Nonostante sia stata costruita durante la Seconda guerra mondiale, questa stazione è decorata con grande sfarzo. Grandi panchine in marmo con i braccioli scolpiti in stile rinascimentale fiancheggiano la banchina. Alzando gli occhi si possono invece ammirare grandi medaglioni decorativi in bronzo con le immagini di bandiere, scudi e pistole, oltre ai ritratti di alcuni comandanti militari.
Al centro della sala si stagliano giganteschi lampadari in ottone e sei mosaici con motivi disegnati da Aleksandr Deineka, raffiguranti la vita quotidiana in Urss.
5 / Kievskaya (linea circolare)

Questa stazione fu costruita sotto la supervisione personale del leader sovietico Nikita Khrushchev. Con questo arredamento elegante e i tanti mosaici, Khrushchev ha voluto rendere omaggio alla sua patria ucraina.
L’ingresso della stazione è decorato con marmo e granito e le colonne sono abbellite con 18 pannelli a mosaico, secondo la tradizione fiorentina. I bassorilievi, poi, raccontano la storia delle relazioni tra Russia e Ucraina, dall’antichità fino alla Rivoluzione d’Ottobre del 1917.
4 / Teatralnaya

Questa stazione conduce direttamente al teatro Bolshoj, alla Piazza Rossa e al Cremlino. Non deve soprendere quindi che la sua progettazione e le decorazioni siano state pensate per sorprendere i russi e gli stranieri che si recano nel centro di Mosca.
Soffermatevi ad ammirare i giganteschi rilievi in porcellana che raffigurano le arti al tempo dell’Urss: musicisti e ballerini sono ritratti indossando i costumi nazionali e rappresentano sette delle ex Repubbliche sovietiche: Georgia, Armenia, Kazakhstan, Uzbekistan, Ucraina, Bielorussia e Russia.
3 / Mayakovskaya

Questo capolavoro in stile Art Deco è stato inaugurato nel 1938 ed è stato progettato dall’architetto Aleksej Dushkin. Per la realizzazione di questa fermata sono state utilizzate le tecniche più moderne di quel periodo. Al posto di pesanti colonne, la stazione è decorata con colonne alte e sottili realizzate in acciaio che creano l’idea di una sala grande e spaziosa. Ci sono anche diversi mosaici basati su alcuni schizzi di Aleksandr Deineka.
2 / Novoslobodskaya

Questa stazione è meglio conosciuta per i suoi 32 pannelli in vetro colorato progettati dall’artista Pavel Korin. Su sei pannelli sono rappresentate varie professioni tra cui musicisti, agronomi, architetti... Sui restanti 26 pannelli sono raffigurati motivi geometrici e la volta celeste.
1 / Komsomolskaya (linea circolare)

Con i suoi eleganti lampadari in bronzo, le arcate in marmo e i mosaici monumentali, questa stazione rappresenta il punto più alto dello stile stalinista.
Oggi la stazione è adornata con otto pannelli a mosaico dove sono raffigurati guerrieri russi, comandanti e leader sovietici, tra cui Lenin mentre tiene un discorso in Piazza Rossa.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più
Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie