Lavrov: Non faremo guerra alla Turchia

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov

Photoshot/Vostock Photo
Il ministro russo degli Esteri, intervenuto in conferenza stampa: "Le nostre relazioni con il popolo turco non sono cambiate". Ma ammette: "Sorgono però delle domande sulle azioni delle autorità turche"

“Non faremo la guerra alla Turchia”. Lo ha dichiarato in conferenza stampa oggi, 25 novembre, il ministro russo degli Esteri Sergei Lavrov, all’indomani dell’incidente del jet russo, abbattuto sul confine turco-siriano dagli aerei militari della Turchia. “Le nostre relazioni con il popolo turco non sono cambiate”, ha detto Lavrov, così come si legge su Ria Novosti, anche se "sorgono delle domande sulle azioni delle autorità turche". 

La vicenda dell’aereo abbattuto, che ieri è stata definita dal Presidente russo “una pugnalata alle spalle”, porterà comunque a una “seria riconsiderazione” delle relazioni tra Mosca e Ankara, ha fatto sapere Lavrov.

Il Su-24 russo è stato abbattuto dalle forze aeree turche al confine con la Siria. Uno dei due piloti è morto, l’altro invece è sopravvissuto. 

Qui la versione originale del testo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più