Cosa sono quelle misteriose luci rosa che illuminano le finestre dei condomini russi?

Russia Beyond (Foto: Guy Ritchie/Miramax, 2019; Unsplash)
C’è chi pensa che dietro quelle vetrate si nasconda un bordello, o una coltivazione illegale di marijuana…

In Russia, passando davanti ai grattacieli residenziali, è possibile scorgere delle finestre illuminate da una misteriosa luce rosa brillante. C’è chi sospetta che si tratti di un bordello; chi invece scherza sul fatto che gli inquilini stiano coltivando marijuana in casa.

“Un paio di anni fa, stavo camminando per Mosca a tarda sera e ho notato che praticamente ogni condominio aveva almeno una finestra che brillava di una luce rosa-viola. L'ho trovato molto curioso. Anche se lo scopo di questa luce è puramente funzionale, mi piace scovare queste finestre e guardarle”, dice una residente di Mosca, Ljubov Ermolaeva.

È stato allora che Ljubov ha creato una piccola comunità sul social network VK, chiamata Pink Windows, dove gli utenti di diverse città russe possono postare le foto delle finestre illuminate da una luce rosa.

Su VK e Instagram si trovano decine di piccole comunità simili, dedicate alle finestre rosa. E anche gli utenti russi hanno iniziato a chiedersi a cosa servano. 

“Mi chiedo cosa stia succedendo dietro a quelle finestre - domanda su Instagram Olga, di San Pietroburgo -. Stanno coltivando qualcosa? Girando un film? Ballano al ritmo di una musica minimal techno? Perché la luce è rosa? Perché è così luminosa?”. 

“Nel condominio dall'altra parte della strada, c'è divertimento ovunque. All’ultimo piano si intravedono luci da discoteca e, proprio di fronte a me, un’intima luce rosa”, scrive un utente su Twitter.

E gli utenti dei social network hanno iniziato a ipotizzare le teorie più assurde sul reale significato di quelle luci. 

“Nel condominio si intravede una strana finestra. Una luce rosa… Ci sono degli alieni tra di noi? O un portale aperto verso un altro mondo?”, si chiede l'utente Twitter “Oprichnik”.

Altre persone ipotizzano che dietro queste finestre si nascondano delle case chiuse, dove vengono elargite prestazioni sessuali, e che la luce rosa serva appunto per attirare i clienti.

“Non dimenticherò mai come un falegname dell'accademia, che spesso bazzicava intorno agli studenti, una volta mi si avvicinò e, con aria misteriosa e scegliendo attentamente le sue parole, chiese: ‘Mi scusi, mi stavo chiedendo: quella luce rosa alle finestre di notte indica una casa di malaffare?’”, scrive l'utente Twitter “Anarkhiopterix”. 

Un utente anonimo di Instagram ha anche creato un account, chiamato Windows of Taganrog. Secondo la sua teoria, i russi accenderebbero la luce rosa quando fanno sesso.

“Ho appena ipotizzato una popolare teoria su queste finestre con la luce rosa, ma non sono ancora sicuro di cosa accade dietro queste finestre… Penso che questa teoria potrebbe rivelarsi giusta”, dice il proprietario dell'account.

Nel frattempo, altri utenti sono convinti che le finestre in questione nascondano piantagioni di marijuana, e paragonano i residenti di quegli appartamenti ai personaggi del film “The Gentlemen” di Guy Ritchie.

“Ogni volta che faccio una passeggiata, vedo queste finestre con la luce rosa”.

Ma nessuna di queste due teorie si avvicina alla realtà. Il fatto è che sempre più russi coltivano piante e ortaggi in casa: pomodori, aneto, prezzemolo... altri preferiscono avere dei fiori sui loro davanzali. La luce rosa deriva da speciali fitolampade per la coltivazione, e viene usata soprattutto in inverno, quando la breve luce del giorno non è sufficiente per far crescere le piante.  

Visto dall'interno, l'allestimento spesso assomiglia a questo:

Ksenia, della città di Krasnoznamensk, nella regione di Mosca, installa lampade speciali per la coltivazione delle orchidee in autunno e in inverno.

“Nel 2001, mi sono trasferita da una città meridionale affacciata sul mare alla fredda e sconosciuta regione di Mosca. Ho lasciato tutti i miei amici e mi sentivo molto sola, così ho iniziato a coltivare piante come hobby. Ho imparato ad amarle e ho sentito che loro ricambiavano questo mio affetto. Le innaffiavo e le curavo, e in cambio mi riempivano con la loro energia. Da allora, vedo le piante come i miei figli. I miei vicini non si sono mai lamentati della luce rosa alle finestre, anche se forse spettegolano alle mie spalle”, dice Ksenia.

Le fitolampade sono molto usate nelle regioni dove gli inverni sono estremamente freddi e regna la notte polare, dice Olga, che vive nella città di Novyj Urengoj, nello Jamal.

“Quasi ogni condominio nella nostra città ha tre o quattro finestre rosa. Alla gente manca il sole. E non ha necessariamente a che fare con la coltivazione di piantine: molti hanno fiori in vaso solo per avere qualcosa che ricordi loro l'estate”, dice Olga.

LEGGI ANCHE: Perché in URSS hanno costruito dei condomini partendo dal tetto? 



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie