Quali auto si guidano in Russia, sul ghiaccio e sugli sterrati? Ecco i dieci modelli più venduti

Mikhail Metzel/TASS
Molte compagnie automobilistiche internazionali non solo assemblano i loro veicoli direttamente in Russia, ma li modificano per adattarli alle particolari condizioni climatiche e ai gusti dei clienti

In Russia, una persona su tre ha un proprio veicolo. All'inizio del 2021, risultavano registrati nel paese 45 milioni di automobili; e quasi un terzo delle vetture è stato prodotto dalla casa automobilistica russa LADA. Il secondo marchio più popolare è Toyota, con più di quattro milioni di auto in circolazione nel paese, seguito da RAV4 e Camry. Dopo di che troviamo Hyundai e Kia con oltre due milioni di auto ciascuno. 

Rispetto agli Stati Uniti e alla maggior parte dell'Europa, dove circa due residenti su tre hanno un proprio veicolo, il mercato automobilistico in Russia è ancora relativamente in crescita e continua a svilupparsi. La Russia impone dazi doganali piuttosto alti sulle auto importate, per costringere le compagnie automobilistiche internazionali a produrre i loro veicoli all'interno del paese. Di conseguenza, molte case automobilistiche straniere hanno localizzato la produzione in Russia e in alcuni casi hanno anche modificato i loro modelli per adattarli alle particolari condizioni delle strade russe e ai gusti della gente.  

I russi preferiscono crossover e berline a basso costo; meno comuni invece hatchback e station wagon; ancor meno frequenti le auto elettriche di piccole dimensioni (nel paese si contano solo 11.000 auto elettriche, di cui 9.000 Nissan Leaf). 

“I russi non sono interessati alle utilitarie perché non sono sinonimo di una posizione sociale elevata”, dice Aleksej Kozhukhov, esperto di marketing automobilistico. Egli osserva che nel periodo sovietico, una Volga berlina era considerata un'auto di alta classe, simbolo di potere, e che queste associazioni sono state trasmesse alle generazioni successive. 

I produttori hanno creato berline e SUV di classe economica specificamente destinati al mercato russo. Secondo l'Associazione delle imprese europee, nella prima metà del 2021 circa il 45% delle nuove auto vendute erano crossover. 

Le auto più vendute in Russia nel 2021

1 / Lada Granta

L'auto più semplice ed economica sul mercato russo, la Granta, viene assemblata nello stabilimento AvtoVAZ di Togliatti. “Un’auto affidabile e che non dà problemi”, scrivono alcuni utenti nelle loro recensioni; un altro scrive: “Non mi ero fatto grandi illusioni e ho ottenuto quello che mi aspettavo”. Il modello senza aria condizionata costa 560.000 rubli (7.800 dollari), mentre la versione LUXE con parabrezza riscaldato, cruise control e cambio automatico costa 780.000 rubli (11.000 dollari). 

2 / Lada Vesta

L'ultimo modello di Lada, la Vesta, è progettato per essere un ibrido tra una berlina e un crossover; esiste anche una versione sportiva. L'auto soddisfa la maggior parte delle esigenze dei consumatori, ed è più economica delle marche straniere. “Quando l'ho comprata, ho capito che era AvtoVAZ e che avrebbe potuto dare qualche problema in futuro; ma ha prevalso il desiderio di acquistare questa bellezza: volevo un’auto nuova a questo budget”, scrive un automobilista russo. 

Il modello base con cambio manuale, aria condizionata e airbag viene venduto a 795.000 rubli (11.200 dollari), mentre la versione “Sport” costa 1,2 milioni di rubli (17.000 dollari).

3 / Hyundai Creta 

Questo crossover è una delle auto più economiche della sua classe in Russia. Il prezzo varia da 1,2 milioni di rubli (17.000 dollari) a circa 2 milioni di rubli per la versione top (28.000 dollari). “Molti proprietari di Creta con un motore da 1,6 litri lamentano la scarsa potenza. Non stavo cercando un'auto da corsa, quindi l'auto per me va bene. La mia priorità era la trazione integrale 4x4: ora posso andare in mezzo alla natura in qualsiasi momento e non preoccuparmi di rimanere bloccato su una strada sterrata”, scrive un guidatore degli Urali. 

Hyundai è stata la prima casa automobilistica in Russia a mettere in vendita i propri prodotti online direttamente dalla fabbrica senza l’intermediazione del concessionario.

LEGGI ANCHE: La GAZ-3105: l’auto “capitalista” dell'URSS 

4 / Hyundai Solaris 

La Solaris è una versione della berlina Accent, progettata appositamente per la Russia dal 2010 a San Pietroburgo. Gli automobilisti russi sembrano abbastanza soddisfatti di questo modello; si tratta di una berlina economica che resiste agli sbalzi di temperatura e alle rigide condizioni climatiche. “Volevo usarla per almeno cinque anni senza guardare sotto il cofano”, ha scritto un automobilista spiegando le ragioni della sua scelta. 

Il prezzo della Solaris varia da 890.000 rubli (12.500 dollari) a 1,3 milioni di rubli (18.300 dollari).

5 / KIA Rio 

Anche la KIA Rio viene prodotta a San Pietroburgo dal 2011 e, come la Solaris, è disponibile solo nel modello berlina, che è più popolare tra i clienti locali. Il design e le caratteristiche tecniche della Rio russa sono leggermente diverse dalle versioni vendute in altri paesi. Molti automobilisti notano che ha un buon riscaldamento e la capacità di partire anche quando le temperature arrivano a -30°C. Non a caso l'auto è uno dei modelli più venduti nel paese. Il suo costo varia da 950.000 (13.400 dollari) a 1,3 milioni di rubli (18.300 dollari)

6 / Volkswagen Polo 

Tutti i modelli di Polo venduti in Europa sono a due volumi (hatchbacks), ma in Russia la Volkswagen ha deciso di modificare questo modello leggendario per produrre quella che è diventata una delle berline più richieste in Russia. “Il bagagliaio è enorme e comodo. C'è molto spazio nell'abitacolo, sia davanti che dietro. La guida non è male, meglio di altre auto di questa classe”, scrive un proprietario. 

La Polo Sedan è assemblata in una fabbrica a Kaluga (circa 200 km da Mosca). Il modello più economico costa 1 milione di rubli (14.100 dollari), mentre la versione più costosa viene venduta per 1,9 milioni di rubli (26.800 dollari). 

7 / Lada Niva 

Il primo SUV sovietico è ancora oggi in produzione e ha una clientela fedele, che lo sceglie per essere un veicolo estremamente economico e resistente anche fuoristrada: molti russi infatti lo usano per raggiungere le loro dacie di campagna. 

Il modello base costa 660.000 rubli (9.300 dollari); la versione più completa si chiama Niva Travel (ex Chevrolet Niva), costa 993.000 rubli (14.000 dollari) ed è dotata di uno snorkel nel caso in cui l'auto venga superata dall'acqua in condizioni stradali difficili. È priva di cambio automatico. “La sua passione sono le strade sterrate, ha delle super sospensioni, ‘si mangia’ le buche nelle strade, non si notano le irregolarità”, ha scritto un autista della regione dell'Amur, in Estremo Oriente. Tuttavia, i clienti notano che l'interno non è particolarmente confortevole e che l'auto consuma molto carburante.

8 / Škoda Rapid PA II

Ecco un'altra berlina di classe economica che ha conquistato il cuore di molti automobilisti russi. “La nuova Rapid è comoda da guidare”, dice un proprietario di San Pietroburgo. 

La Škoda Rapid viene assemblata in uno stabilimento di Kaluga. Il modello base costa 990.000 rubli (14.000 dollari) ed è dotato di schermo touch screen e bluetooth. La versione più costosa viene venduta per 1,4 milioni di rubli (19.700 dollari).

9 / Renault Duster 

Le auto Renault sono assemblate a Mosca. Per molto tempo, il modello Renault più popolare è stata la berlina Logan, superata quest'anno dal SUV Duster. “La Duster è un'auto di famiglia. Molto comoda anche nel traffico”, scrive un utente.

Il prezzo del modello più semplice con cambio manuale parte da 1 milione di rubli (14.300 dollari), mentre la versione 4x4 costa il doppio.

10 / Lada Largus VP 

L'unico modello di wagon di questa lista è anch'esso prodotto dall'azienda russa AvtoVAZ. La Largus è un'auto abbastanza economica, popolare non solo tra chi percorre spesso tratti sterrati, ma anche per chi la utilizza nella vita di tutti i giorni. “Il principale vantaggio sono le sospensioni, inoltre ha molta stabilità”, scrive un autista di Tyumen (Siberia); “Non dà problemi nemmeno in inverno”.

Tutte le versioni sono dotate di cambio manuale e il prezzo varia da 780.000 rubli (11.000 dollari) a 978.000 rubli (13.700 dollari).

LEGGI ANCHE: I prototipi delle auto sovietiche che, se realizzati, avrebbero potuto cambiare il mondo dei motori 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie