Nove cose da sapere su Daniil Medvedev, il tennista russo che ha negato a Djokovic il Grande Slam

Getty Images
Con la sua vittoria agli US Open 2021 questo ragazzo di Mosca classe 1996 è entrato definitivamente nell’Olimpo del tennis. È ora di conoscerlo meglio

Il tennista russo Daniil Medvedev è riuscito a sconfiggere il numero 1 della classifica ATP Novak Djokovic nella finale degli US Open 2021 e ha vinto il suo primo titolo del Grande Slam.

Con la partita perfetta del 12 settembre (6-4, 6-4, 6-4), il russo ha sventato il tentativo di Djokovic di diventare il primo giocatore da 52 anni a questa parte a vincere in un anno solare tutti e quattro i tornei storici del Grande Slam: Wimbledon, US Open, Open di Francia e Australian Open. L’impresa è riuscita due volte (1962, 1969) solo all’australiano Rod Laver.

È il primo grande trofeo di tennis di Medvedev dopo una strada lunga e difficile per entrare nell’élite del tennis. Ecco 10 fatti da conoscere su Daniíl Medvédev, nato a Mosca l’11 febbraio 1996.

1 / Ha iniziato a giocare a tennis a nove anni, un’età insolitamente alta per i tennisti professionisti di successo

Medvedev ha provato molti sport e si è cimentato con vari hobby prima di iniziare a giocare a tennis. All’inizio, i suoi genitori volevano che diventasse un nuotatore, ma non ha funzionato. Successivamente, si è dato agli scacchi e ha frequentato un corso di pittura fino a quando ha realizzato che la sua passione era il tennis.

2 / Ha studiato in una scuola di matematica e all’università prima di diventare un professionista del tennis

Medvedev è entrato in una scuola specializzata in matematica dalla settima classe (dopo aver fatto i primi sei anni in una scuola normale) ed è tra i pochi tennisti professionisti ad aver frequentato le normali lezioni in classe fino all’età di 14 anni (gli atleti professionisti normalmente studiano secondo un programma speciale, che consente un minor numero di ore a scuola e più ore sui campi di allenamento).

È persino riuscito a entrare nell’università d’élite MGIMO (l’Istituto Statale di Mosca per le relazioni internazionali), ma dopo un anno di studi ha deciso di impegnarsi completamente nella sua carriera di tennista professionista.

3 / Si è trasferito in Francia quando ha compiuto 18 anni

Raggiunta la maggiore età, Medvedev traslocò in Francia unendosi all’Elite Tennis Center di Cannes. Lì trovò il suo mentore Gilles Cervara, che lo ha aiutato a diventare una delle migliori stelle nascenti della racchetta.

4 / Gli ci è voluto solo un anno per entrare nella TOP 100 dei tennisti del mondo

La svolta nella carriera professionale di Medvedev è avvenuta nel 2016. Quell’anno ha scalato 232 posizioni nella classifica ATP fino al 99° posto, diventando idoneo a iniziare a giocare nei tornei del Grande Slam.

5 / Ha raggiunto la sua prima finale del circuito ATP all’età di 20 anni

Medvedev è diventato famoso in tutto il mondo quando ha raggiunto la sua prima finale del circuito ATP nel gennaio 2017. All’epoca aveva solo 20 anni. È andato avanti fino a perdere la finale del Chennais Open (ATP Tour 250), in India, contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut in due set (punteggio di 6-3, 6-4). Nonostante la sconfitta, Medvedev è balzato in avanti di altre 34 posizioni: dal 99º posto al nuovo record in carriera di 65º nella classifica ATP.

6 / Dopo il torneo ATP ha sofferto della “malattia del bacio”

Subito dopo la gara, Medvedev ha trascorso un paio di settimane in ospedale. Si era preso la mononucleosi o, come la chiamano ancora a volte i medici, “malattia del bacio”, poiché si diffonde attraverso la saliva. Probabilmente già durante il match non stava troppo bene.

7 / Guadagna circa 12 milioni $ all’anno

Medvedev ha vinto uno dei più grandi tornei del Grande Slam e con esso ha rafforzato la sua posizione nella lista di “Forbes” dei 40 russi under 40 di maggior successo.

Grazie al suo recente successo, Daniil Medvedev ha esteso il suo accordo di sponsorizzazione con BMW fino al 2024 e ha firmato di nuovo un accordo con il marchio francese di abbigliamento e attrezzature sportive Lacoste fino al 2026. Il tennista è anche sponsorizzato dal produttore di orologi svizzero Bovet, nonché dal produttore francese di racchette da tennis Tecnifibre e dalla banca russa Tinkoff.

Secondo Forbes, tutti questi accordi di sponsorizzazione, così come le sue vittorie nei tornei di tennis, gli valgono 11,8 milioni $ all’anno.

8 / Ama le macchine veloci

Medvedev ama le auto sportive e la guida veloce. Nell’agosto 2020 ha persino perso la patente di guida per un periodo di tempo sconosciuto dopo essere stato beccato a guidare a 163 km/h per le strade di Monaco.

9 / È sposato

Scusate ragazze, ma Daniil è già sposato da tre anni. Ha fatto la sua proposta di matrimonio alla fidanzata Darija (anche lei una tennista) nel 2017 e il 12 settembre 2018 la coppia si è sposata a Mosca.

Medvedev fa del suo meglio per tenere separate carriera professionale e vita personale. Non tagga i suoi cari nelle foto di Instagram e in generale cerca di non mostrarli sui social media. Anche il cognome da nubile di sua moglie è ancora un mistero (pure per noi!).


LEGGI ANCHE: Gli otto successi più importanti degli atleti russi alle Olimpiadi di Tokyo 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie