Qual è il profumo di Putin?

Aleksej Nikolskij/Sputnik, Legion Media
Cosa si spruzzi addosso il presidente russo prima di uscire di casa non è mai stato dichiarato, ma ci sono almeno quattro teorie

Bergamotto, ginepro e cuoio

Anna Askarova, autrice del portale informativo russo dedicato ai profumi aromo.ru, è sicura che la fragranza preferita dal presidente russo Vladimir Putin sia “Tsar” della maison francese Van Cleef & Arpels, un’essenza lanciata sul mercato nel 1989. Secondo lei, questa informazione è confermata da fonti che amano collezionare profumi.

Si tratta di un eau de toilette con un aroma legnoso aromatico, le cui note di testa sono lavanda, bergamotto, coriandolo, note verdi e artemisia. Le note di cuore sono una miscela di mughetto, chiodi di garofano, rose, bacche di ginepro, gelsomino e semi di cumino dei prati. Tra le note di base appaiono cocco, muschio, patchouli, ambra grigia, sandalo, muschio di quercia, cedro, fave di tonka e cuoio. Il Naso di questa fragranza è Philippe Bousseton.

L’autrice definisce questa essenza “il profumo della responsabilità” di un presidente moderno. “Seducente, incantevole, inebriante, eccitante”: così i fan descrivono di solito il profumo “Tsar” (che, per chi non lo avesse capito, è solo un’altra grafia di “zar”). Secondo il sito aromo.ru, una bottiglia da 100 ml costa 20 mila rubli (290 euro), ma la fragranza è attualmente fuori produzione.

LEGGI ANCHE: Putin per tutta la vita: perché così tante persone si tatuano il leader russo? 

Gelsomino, sandalo e muschio di quercia

Il tabloid “Ekspress-gazeta”, citando fonti, sostiene che il profumo preferito dal presidente russo sia invece Amouage Gold Man, lanciato sul mercato nel 1998 dall’azienda di profumeria di lusso dell’Oman “Amouage”.

Il Naso di questa fragranza è Guy Robert. Le note di testa sono rosa canina, incenso e mughetto, le note di cuore, rizoma di iris, gelsomino e patchouli, e le note di base di sandalo, ambra e muschio di cedro e quercia.

“Quando lo si sente, evoca le immagini dei ruggenti anni Venti, con il loro irripetibile chic, i lussuosi interni in stile art déco, lo champagne, il jazz e gli altri attributi caratteristici di quell’epoca”, così gli appassionati del profumo lo descrivono. Amouage Gold Man è relativamente poco costoso rispetto alla fragranza precedente: 7.600 rubli (110 euro).

Il profumo della “freschezza metallica”

Nel 2006, il quotidiano “Moskovskij Komsomolets” ha pubblicato un’intervista a Zhanna Gladkova, forse il Naso più famoso di Russia. A quanto affermava la celebre profumiera, aveva creato lei personalmente la fragranza non solo per Vladimir Putin, ma anche per la sua allora moglie, Ljudmila (il divorzio consensuale fu annunciato in via ufficiale il 6 giugno 2013). 

Nell’intervista, la Gladkova affermava che Ljudmila amava molto il profumo delle rose, che erano quindi state incluse nella composizione del suo profumo con l’aggiunta di gelsomino e ilang-ilang. A Ljudmila era molto piaciuta la fragranza e aveva chiesto alla Gladkova di creare un eau de toilette per il presidente.

Per Vladimir Vladimirovich, la Gladkova avrebbe dunque creato un “accordo di freschezza metallica, aspro e dinamico, con un alito caldo di legno di sandalo e cedro, vetiver affumicato e cuoio di alta qualità”. Il profumo era confezionato in una scatola a forma di antico baule e la bottiglia stessa era una vecchia borraccia a cui era stato applicato un diffusore spray.

“Si dice che Putin abbia usato la mia fragranza prima di incontrare i capi di stato”, affermava la Gladkova. Tuttavia, non vi è alcuna conferma (né smentita) ufficiale che la Gladkova fosse la profumiera personale della famiglia presidenziale.

Ribes nero e balsamo di abete

All’inizio del 2016, il Naso bielorusso Vladislav Rekunov ha lanciato il profumo “Leaders Number One”, dedicato a Vladimir Putin.

La fragranza è stata venduta inizialmente solo in mille esemplari al Gum, nel centro di Mosca. Una bottiglia da 100 ml in una scatola di legno da regalo costava 19 mila rubli (all’epoca un euro valeva circa 85 rubli; quindi 223 euro), il costo della stessa bottiglia senza confezione regalo non superava i 10 mila rubli (117 euro).

La note di testa del profumo sono bergamotto, limone e ribes nero. Le note di cuore cedro e balsamo di abete rosso. Tra le note di base ci sono muschio e fave di tonka. Sulla bottiglia del profumo c’è il profilo del capo di stato.

Dmitrij Peskov, segretario stampa del presidente della Federazione Russa, ha affermato che la riproduzione dell’immagine del profilo di Putin sulla confezione del profumo non è stata approvata, e che il presidente stesso non ha nulla a che spartire con la fragranza.

Dove si possono comprare souvenir con l’immagine di Putin (online e nei negozi)? 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie