Quindici regole non scritte che ogni siberiano conosce

Reuters
Essere siberiani è un'arte... altrimenti, come si spiegherebbe questo stile di vita così estremo?

1 / Chiunque può diventare siberiano

Non importa dove sei nato, di che colore è la tua pelle o quale religione professi: se sei venuto in Siberia e ci sei rimasto, significa che sei un siberiano. 

Ne è convinto qualsiasi abitante di questa fredda e remota regione, perché sa che la vita in Siberia è tutt’altro che rosa e fiori, e che solo le persone più toste possono sopravviverci e amarla.

In Siberia non è possibile vivere da perenne “nuovo arrivato”, come spesso accade a Mosca, dove gli expat continuano a fare una vita da stranieri.

In poco tempo i locali dimenticheranno le vostre vere origini e vi tratteranno alla pari della gente del posto: in Siberia, infatti, c’è molta terra e ben poche dispute, motivo per cui la gente ha davvero poche ragioni per litigare.

2 / Non c'è niente di male ad avere un cappotto di pelliccia

I siberiani non credono che un cappotto di pelliccia, una mantella di pelle di pecora o cappello di orso siano un sanguinario segno di arretratezza, indice di cattivo gusto da parte di chi lo indossa: dopo tutto, non c’è niente di meglio per proteggersi dal gelo della Siberia. Quando arriva il freddo, le riflessioni etiche spesso vengono messe da parte.

3 / È normale non andare a scuola per due o tre settimane

Quando le temperature risultano troppo fredde anche per i siberiani (ad esempio, quando il termometro arriva a segnare -35°C), le lezioni a scuola vengono annullate. E ciò può accadere più volte durante l'inverno. I bambini quindi se ne restano chiusi in casa al caldo? Nossignore! Corrono in strada a giocare con la neve e gli slittini. Per molti bambini siberiani le temperature estreme sono sinonimo di vacanze inaspettate: un momento di vera gioia! 

4 / Che buoni i pelmeny con la khrenovina

I pelmeny cosparsi di abbondante khrenovina - un rafano piccante con salsa di pomodoro - sono il piatto preferito dei siberiani. Non c’è dubbio!

5 / Fare a gara a chi ha le temperature più polari

Se mai vi capiterà di sentire una conversazione tra due siberiani provenienti da diverse parti della regione, vi accorgerete che faranno a gara per scoprire chi ha il tempo meteorologico peggiore. Ovviamente vince chi vive con le temperature più basse!

Vantarsi delle cattive condizioni meteorologiche è un fatto tipicamente siberiano. Anche quando le persone non hanno nulla da dirsi, iniziano a parlare del tempo.

6 / Pinoli, non semi di girasole!

Avete mai sentito parlare della dipendenza nazionale dai semi di girasole? Ve ne abbiamo parlato qui. I semi di girasole hanno conquistato il paese da tempo, senza fare distinzioni di sesso, età o classe sociale: sia i moscoviti che gli abitanti delle province sviluppano una dipendenza identica... fatta eccezione per i siberiani! Fin da piccoli, infatti, si ingozzano di pinoli, venduti in comodi sacchettini dai commercianti ambulanti. Un siberiano sa meglio di chiunque altro come aprire e pulire i pinoli per farsi grandi scorpacciate! 

7 / La paura dei moscerini

In Siberia non c'è niente di peggio delle zanzare che divorano la gente viva non appena ci si toglie la giacca con l’arrivo dell’estate. Tre secondi all’aria aperta saranno sufficienti per risucchiarvi litri e litri di sangue!

8 / Credere che la Siberia sia uno Stato all'interno di un altro Stato

La lontananza dalla Russia centrale lascia il segno: i siberiani infatti credono di avere una mentalità diversa rispetto a quella delle persone delle altre regioni. E siccome i viaggi sono sempre molto costosi, raramente si avventurano al di fuori della loro terra natia. E quando lo fanno, gli sembra incredibile, dopo sei ore di volo, atterrare in una terra… dove si sente ancora parlare la loro stessa lingua russa! 

9 / Tutti avranno paura di voi (eccetto le zanzare)

Durante la Seconda guerra mondiale le divisioni siberiane avevano una reputazione particolare: si credeva, infatti, che fossero composte dagli uomini più tosti e invincibili. Una reputazione che persiste ancora oggi. I siberiani credono di essere i tipi più “duri” di tutto il paese!

10 / Mantenere un profilo basso

Inconsciamente, i nativi siberiani portato impresso nella loro memoria genetica il ricordo dei campi di lavoro di epoca sovietica… motivo per cui molti preferiscono mantenere un “basso profilo”. In realtà, c’è chi ammette di essere contento del fatto che le principali autorità del paese siano così lontane: c'è meno rischio di finire nei guai con qualcuno. Le notizie sensazionali dalla Siberia raramente raggiungono la capitale... perché la Siberia raramente ha notizie sensazionali.

11 / Discutere sui confini della Siberia 

La Siberia è molto grande, e i suoi confini geografici sono il secondo argomento più discusso sui forum online (dopo il freddo, naturalmente). 

Omsk fa parte della Siberia? E che dire di tutti coloro che vivono lungo il fiume Ob? Sono anche loro siberiani? Chi non vive in Siberia sembra avere le idee chiare e risponde sempre di “sì” a tutte queste domande, ma i locali non si dicono d’accordo.

Abbiamo cercato di fare chiarezza sulle esatte dimensioni del territorio in questo articolo dedicato alle 10 domande sulla Siberia che non avete ancora avuto il coraggio di porre. 

12 / Un rapporto speciale con la natura

I siberiani hanno un rapporto speciale con la natura, perché la natura è la cosa più bella e preziosa che possiede questo territorio. Nonostante il fatto che la maggior parte delle città siano grigie e poco accoglienti, caratterizzate da una grande produzione industriale, la natura in Siberia compensa tutto. Se un siberiano si trasferisce a vivere da qualche parte vicino a Mosca, sarà la nostalgia per la natura che probabilmente lo riporterà a casa.

13 / Gli stereotipi non ci stupiscono

Un enorme spazio vuoto sulla mappa? Orsi per strada e nelle case, come fossero animali domestici? Se sei un siberiano, nulla di tutto ciò ti stupirà!

14 / Vedere il lato positivo in ogni cosa

In Siberia, anche i gatti in inverno dormono sotto il piumone! Se non si impara a trovare il lato positivo in ogni cosa, si rischia di farsi prendere da una gravissima depressione. Quindi, se vi ritrovate a vivere in questa sperduta regione, cercate gli aspetti positivi, sempre! Ecco qualche spunto: quando tornate dal supermercato con la birra appena comprata, durante il tragitto verso casa avrà avuto modo di raffreddarsi e raggiungere la temperatura ideale per essere servita!

15 / Proteggere il lago Bajkal

E chi, se non loro? Per i siberiani, il Bajkal non è solo il lago più profondo del pianeta, con la più grande riserva di acqua dolce. Il Bajkal è un’entità cara e preziosa, per ogni abitante della Siberia. Si dice che quando qualcuno che si è recentemente trasferito in Siberia comincia a difendere Bajkal, diventa automaticamente siberiano. Non dimentichiamo, infatti, che i siberiani definiscono il Bajkal un mare!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie