Quindici meravigliose specie animali della Russia... dalle quali è meglio tenersi alla larga

Yuri Smityuk/TASS
Gli orsi e i cinghiali sono esemplari straordinari... ma è meglio evitare incontri ravvicinati

1 Lontra

Sornione, tenere, giocherellone… è così facile cedere al fascino delle lontre! Soprattutto perché si tratta di animali molto socievoli. Ma fate attenzione, perché possono essere molto aggressive!
2 Martora

Questi dolci animaletti possono sembrare totalmente innocui a prima vista... ma non avvicinatevi troppo! La martora facilmente attacca per difendere il proprio territorio e i propri cuccioli, rivelando zanne e artigli affilati. Questa bestiola rischia anche di trasmettere la rabbia.
3 Volpe

Anche voi pensate che le volpi siano degli animaletti adorabili? Ebbene, purtroppo possono trasmettere varie malattie tra cui la rabbia. Inoltre gli animali malati possono risultare particolarmente aggressivi e possono attaccare le persone.
4 Volpe artica

Questo piccolo predatore vive nella Russia settentrionale. La sua morbida pelliccia lo aiuta a sopportare il freddo estremo della tundra. In estate, quando non ha più bisogno di cammuffarsi tra la neve, la pelliccia della volpe assume un colore brunastro.
5 Lupo

I lupi vivono perlopiù nelle foreste e attaccano di solito in due casi: o per difesa o per procacciarsi del cibo. Cacciano in branchi e attaccano soprattutto alci e cinghiali.
6 Orso bruno

L’animale simbolo della Russia è abbastanza docile, ma quando si sveglia dal letargo invernale e inizia a cercare cibo, potrebbe risultare aggressivo. Evitate quindi di addentrarvi troppo nei boschi.
7 Orso polare

In passato alcuni esemplari di orsi polari hanno attaccato gli umani perché i loro terreni di caccia si stanno riducendo a causa dell’innalzamento delle temperature e il conseguente scioglimento dei ghiacci, e sono costretti ad avvicinarsi ai villaggi per cercare cibo. Sono molto comuni nel Chukotka settentrionale, nelle Isole di Barents e vicino al Mare di Kara.
8 Tigre dell’Amur

La tigre dell’Estremo oriente è uno dei predatori più grandi e pericolosi della Russia. Le tigri in generale preferiscono evitare incontri ravvicinati con gli umani. Di recente la tigre dell’Amur era sull’orlo dell’estinzione, ma gli sforzi per preservare questa specie non sono stati vani.
9 Leopardo dell’Amur

Questo enorme micione selvatico è una specie molto rara. In natura se ne contano solo poche dozzine. I leopardi non cacciano gli umani... Ma sono gli umani, purtroppo, a dare la caccia a loro. Il bracconaggio illegale ha ridotto questa specie sull’orlo del rischio estinzione.
10 Lince

La lince non teme il freddo, vive felicemente nei boschi della Siberia orientale ed esce di notte per andare a caccia. Non attacca gli umani ma vi sconsigliamo di cercare di avvicinarvi.
11 Falco

In Russia esistono varie specie di falchi, tra cui il falco pellegrino, noto per l'elevata velocità: si ritiene infatti che possa raggiungere in picchiata una velocità massima di 385 km/h! Questo animale è molto apprezzato per le sue doti da caccia. A Mosca esiste un’intera squadra di falchi addestrati per proteggere il Cremlino. 
12 Aquila

Le aquile sono molto comuni nei boschi russi. Molti esemplari di questa specie sono elencanti nel Libro Rosso della Russia.
13 Gufo reale

Questo è uno dei più grandi esemplari di gufi. Vive su pendii rocciosi e boschivi e non lo troverete nella tundra. Si nutre di piccoli roditori ed è perlopiù indifferente agli umani.
14 Alce

Sono animali molto dolci e curiosi e capita di incrociarli nei boschi o lungo la strada. Tuttavia è meglio non avvicinarsi troppo, soprattutto durante la stagione degli amori: i maschi in questo periodo diventano molto aggressivi.
15 Cinghiale

Non è solo un animale selvatico, bensì è una delle principali minacce per gli esseri umani che si addentrano nei boschi. Immaginatevi un bestione di 200 kg che si lancia di corsa verso di voi con le zanne sollevate... Meglio darsela a gambe levate!

Leggi anche: I dieci animali russi più curiosi 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie