Le regole di registrazione alla polizia per gli stranieri in Russia durante il Mondiale

Moskva Agency
Ecco cosa bisogna fare per rispettare la legge e non rischiare multe e guai con l’ufficio immigrazione: dal 25 maggio al 25 luglio tempi ridotti a tre giorni (festivi compresi) per mettersi in regola nelle città che ospitano le partite

Qual è la regola della registrazione?

Ogni straniero che si reca in visita in una delle città ospitanti la Coppa del Mondo di calcio nel periodo tra il 25 maggio e il 25 luglio (il Mondiale si terrà dal 14 giugno al 15 luglio) è tenuto a segnalarlo alla polizia e a sottoporsi alla procedura di registrazione.

L’elenco delle città ospitanti è il seguente: Mosca, San Pietroburgo, Volgograd, Ekaterinburg, Kazan, Kaliningrad, Nizhnij Novgorod, Rostov sul Don, Samara, Saransk, Sochi.

Si applica anche a me?

Sì. Questa nuova regola si applica a ogni singolo individuo di ogni Paese con una sola eccezione: non si applica ai partecipanti al campionato del mondo e ai rappresentanti della Fifa (così come ai rappresentanti delle sue filiali e organizzazioni associate e confederazioni). A meno dunque che voi non siate un calciatore di una delle nazionali o un allenatore o un funzionario della Fifa, la regola si applica a voi.

Anche il motivo del viaggio è irrilevante. Pure se non vi importa niente del calcio, e siete in Russia per tutt’altri motivi, dovrete comunque segnalare il vostro arrivo alla polizia.

Ho già viaggiato in Russia e la registrazione non mi è mai stata richiesta. Siete sicuri di quello che dite?

Sì, un decreto firmato dal presidente Putin annulla temporaneamente tutte le norme che regolano i flussi migratori nel Paese. Anche se la registrazione normalmente non è richiesta a causa di accordi internazionali tra la Russia e il vostro Paese d’origine, queste regole non si applicano tra il 25 maggio e il 25 luglio 2018.

Devo registrarmi se resto in Russia solo per un giorno/notte?

No. Il decreto obbliga gli stranieri a registrarsi solo se restano in Russia (in una delle città di cui sopra) per più di tre giorni. Se venite in Russia solo per uno o due giorni, non dovete registrarvi.

Mi sono già registrato a Mosca. Ora sto andando a Sochi, devo registrarmi di nuovo?

Sì, se andate in una delle città elencate per più di tre giorni dovete rinnovare la registrazione. Ritornare in una città in cui vi siete già registrati non richiede invece una nuova registrazione, se non cambiate il luogo di soggiorno.

Come mi registro?

Se siete in un albergo, in un ostello, in qualsiasi altra struttura ricettiva ufficiale, non dovrete preoccuparvi. Il personale gestirà la pratica per voi senza richiedere la vostra presenza.

Nel caso abbiate dubbi sul fatto che un determinato luogo di soggiorno offra il servizio, chiedete all’addetto alla reception. Sono tutti istruiti sulle regole di registrazione e sanno cosa devono fare.

Se affittate un appartamento, una stanza, soggiornate da un amico o vi trasferite in Russia presso vostri parenti, dovrete invece registrarvi da soli.

In questo caso, avrete bisogno dei seguenti documenti:

Una copia e l’originale della carta di immigrazione;
Le copie (e l’originale) di tutte le pagine del passaporto;
Una copia (e l’originale) del visto (per chi ne ha bisogno; tra questi i cittadini italiani);
Dovrete essere accompagnati dal proprietario della proprietà in cui soggiornate, che deve avere con sé il suo passaporto.

Cervate “МФЦ” o “ОМВД” sulle mappe della città che vi interessa. Insieme al padrone di casa, andate all’ufficio più vicino al vostro luogo di soggiorno.

All’arrivo in uno degli uffici, chiedete a un addetto di assistervi nella registrazione.

L’intera procedura richiede in genere non più di 10-15 minuti, ma alcuni documenti riempiti sul posto. Gli addetti vi sapranno aiutare.

Come faccio a sapere che la procedura è stata completata?

Non appena ricevete questo documento con il vostro nome, sarete registrati con successo. Controllate che non ci siano errori nei dati.

Quanto tempo ho per registrarmi dopo essere arrivato in una delle città elencate?

Tre giorni. Anche le festività nazionali e i fine settimana contano. Anche se arrivate, poniamo, venerdì sera, dovrete registrarti entro lunedì. A tal fine, tutti i centri di registrazione rimangono aperti nei fine settimana e nei giorni festivi. A cose normali, per gli stranieri (tra cui gli italiani) la registrazione è richiesta entro i primi 7 giorni lavorativi della permanenza in Russia.

In quali orari operano i centri di registrazione?

Tutti i centri “МФЦ” e “ОМВД” saranno aperti dalle 8 alle 20 durante la Coppa del mondo. Fate attenzione al fatto che l’ufficiale responsabile della registrazione possa arrivare un po’ più tardi e uscire un po’ prima del tempo segnalato, nonché chiudere per una pausa pranzo verso mezzogiorno. Il momento più sicuro per una visita, quindi, è tra le 10 e mezzogiorno e dalle 14 alle 18.

Quali penalità sono previste per chi non si registra?

Se dopo aver soggiornato per tre giorni di calendario in una delle città elencate siete fermati dalla polizia per un controllo di routine e non potete presentare la conferma della registrazione, potreste ricevere una multa tra 2.000 e 5.000 rubli (28-70 euro)

Potrebbe non sembrare una punizione troppo severa, ma bisogna ricordare che una segnalazione di violazione delle leggi sulla migrazione in Russia potrebbe essere inserita nel database di controllo delle frontiere e della polizia e questo molto probabilmente potrebbe ostacolare le vostre future visite nel Paese.

Febbre Mondiale: ecco i divieti che entreranno in vigore in vista delle partite 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie