Come prendere un’auto a noleggio in Russia e non avere problemi

Vladimir Sergeev/Sputnik
Tutte le indicazioni per affittare una macchina, usare il car sharing o anche solo mettervi al volante di quella di qualche vostro amico russo. Buon viaggio!

1. Agenzie di autonoleggio

Se desiderate usare un’auto per più di un giorno, gli uffici di noleggio vecchio stampo sono la soluzione migliore.

Il nostro più grande consiglio è quello di contattare un’agenzia di noleggio di una società nota. Queste aziende hanno spesso collaborazioni con le compagnie aeree russe e talvolta offrono sconti e programmi bonus. Inoltre, hanno siti web in diverse lingue. Le condizioni di noleggio variano dall’una all’altra, quindi fate attenzione a quale deposito è richiesto, quali sono i requisiti di età e di esperienza alla guida del conducente (ossia quanti anni devono essere passati dall’ottenimento della patente di guida) e quanti chilometri sono inclusi nel prezzo del noleggio.

È possibile noleggiare un’auto online o recandosi agli uffici delle compagnie. La prenotazione anticipata non influenza molto il prezzo, ma offre una maggiore scelta di modelli di auto.

Ad esempio, noleggiare una Hyundai Solaris (la versione per il mercato russo della Hyundai Accent) con cambio automatico e aria condizionata da Sixt costerà 3.700 rubli (50 euro) al giorno. Naturalmente, come regola generale, più a lungo si noleggia l’auto, più il prezzo al giorno scende. Quindi, se si affitta l’auto per un paio di giorni, il prezzo del noleggio scende a 3500 rubli (circa 47 euro) al giorno. Il deposito per questo modello è di 15.000 rubli (poco più di 200 euro) e sarà trattenuto sulla carta di credito del cliente. Il prezzo include assicurazione e chilometraggio illimitato. Come regola generale, l’auto verrà consegnata con il serbatoio pieno e così dovrà essere restituita, se non si vuole incorrere in un rifornimento con pagamento extra.

Lo stesso veicolo presso Europcar costa 2.300 rubli (31 euro) al giorno, ma questo include solo 150 chilometri. La compagnia tratterrà 12.000 rubli (162 euro) dalla vostra carta.

In generale, le grandi società di noleggio internazionali che operano in Russia hanno in gran parte le stesse condizioni e termini contrattuali che hanno negli altri Paesi. Potete anche noleggiare attrezzatura aggiuntiva (ad es. un seggiolino per bambini o il navigatore GPS). Ma c’è un dettaglio importante: alcune compagnie hanno restrizioni sulle regioni in cui è possibile guidare un’auto a noleggio.

Documenti necessari:

Passaporto, patente di guida (per gli italiani è necessaria la patente italiana accompagnata dalla patente internazionale emessa secondo la Convenzione di Ginevra del 1949 o Vienna del 1968 dalla Motorizzazione civile) e una carta di credito che abbia abbastanza credito per il deposito.

Link utili:

Sixt 

Europcar

Avis

Rentalcars

Lontano dalle principali città della Russia europea potrebbe essere difficile trovare le grandi società di noleggio. Se decidete di affidarvi a piccole compagnie locali, che in genere hanno poche macchine, leggete con attenzione le regole contrattuali e controllate attentamente le condizioni del veicolo prima di partire.

2. Car sharing

Il car sharing è arrivato di recente in Russia ed è molto popolare nelle grandi città! Solo a Mosca ci sono più di dieci compagnie di autovetture con 4.500 veicoli. Potete trovare berline familiari o veicoli elettrici ecologici. Il servizio ha costi molto ragionevoli se avete bisogno di una macchina solo per poche ore e non volete pagare l’intera giornata. E c’è un bonus molto piacevole: alcune aziende offrono il parcheggio gratuito nel centro della città!

Una delle più grandi aziende di car sharing in Russia è Delimobil, fondata nel 2015, che ha 1.900 veicoli e opera a Mosca, San Pietroburgo, Ufà, Nizhnij Novgorod, Ekaterinburg, Groznij, Samara e Novosibirsk. Per utilizzare i loro servizi dovete avere più di 23 anni e almeno tre anni di esperienza di guida.

Un’altra compagnia di car sharing, BelkaCar, offre un servizio di car sharing “business class” a Mosca. Hanno cento CLA Mercedes-Benz disponibili per i conducenti che hanno almeno 25 anni e con almeno cinque anni di esperienza di guida.

In Russia, questi servizi non richiedono il pagamento di una quota associativa. Dovrete fornire all’azienda solo una copia del passaporto, della patente di guida e dei dati del conto bancario per il pagamento. La cosa più scomoda è che è necessario firmare un contratto con ogni società di car sharing per ottenere l’accesso ai suoi veicoli (sebbene si possa farlo online).

Sono necessari:

Passaporto, patente di guida (compresa l’internazionale), carta di credito e uno smartphone.

Link utili:

Delimobil

BelkaCar 

Yandex.Carsharing

Leggete di più su cosa ne pensano i moscoviti del car sharing e su come lo usano per testare le Ferrari. 

3. Prendere in prestito l’auto del vostro amico

Naturalmente, potete anche prendere in prestito una macchina dai vostri amici russi. Ma se lo fate, assicuratevi di controllare che la vostra patente vi permetta di guidare in Russia (se avete il permesso di soggiorno, entro 60 giorni dovrete convertire la vostra patente nazionale in quella russa, ecco come) e che la macchina sia coperta da un’assicurazione anche per altri guidatori oltre al proprietario. Secondo la legge russa, l’assicurazione obbligatoria (OSAGO) può essere nominale o valida per qualsiasi conducente senza limiti. Assicuratevi di essere coperti, altrimenti sia tu che il tuo amico potreste incontrare dei problemi con la polizia stradale.

Sono necessari:

Passaporto, patente di guida (compresa l’internazionale), assicurazione valida.

E a questo punto non vi resta che leggere i nostri consigli di sopravvivenza per chi guida in Russia

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

This website uses cookies. Click here to find out more.

Accept cookies