Scatti rubati al parco Zaryadye: i selfie dei poliziotti immortalati da Yandex Maps

Ogni giorno migliaia di visitatori affollano i viali e i giardini del nuovo polmone verde di Mosca, sorto a pochi metri dal Cremlino. Ma alcuni poliziotti in divisa non hanno saputo resistere alla bellezza del nuovo parco e, approfittando di un raro momento di tranquillità, hanno tirato fuori lo smartphone... e sono stati “pizzicati” dall’occhio vigile delle telecamere di Yandex Maps

Il parco Zaryadye, il bellissimo polmone verde di Mosca, inaugurato nelle settimane scorse a pochi passi dalle mura del Cremlino, attira ogni giorno migliaia di visitatori. Ma c’è anche chi è riuscito a scattarsi dei selfie in totale solitudine. Come ha fatto? Non lo sappiamo, visto che il nuovo parco è stato preso d’assalto fin dal primo giorno dell’apertura. Tuttavia, le immagini riprese dalle telecamere di Yandex Maps svelano degli scatti davvero divertenti: guardate chi è stato pizzicato a farsi selfie sul ponte sospeso del parco!

Eccolo, il nuovo, bellissimo e gettonatissimo parco Zaryadye

Come si può osservare da questa foto, nel giorno dell’inaugurazione è stato letteralmente preso d’assalto dalla gente

Ecco invece come si presenta il parco in una giornata normale. La gente, come si può vedere, affolla ugualmente il ponte sospeso sopra il fiume Moscova

Questa invece è l’immagine del parco realizzata da Yandex Maps... Ma chi sono quelle persone in divisa?

Si tratta di poliziotti che... si stanno facendo un selfie! Ma come avranno fatto a mettersi in posa senza turisti e visitatori tra i piedi? Il parco infatti è aperto tutti i giorni. Forse sono accorsi la mattina presto, prima che la folla prendesse il sopravvento tra i giardini?

Ma voi, cari lettori, non fatevi illusione: con ogni probabilità non sarete mai in grado di scattarvi un selfie in “solitudine” come hanno fatto quei poliziotti, perché il parco – nonostante sia stato aperto meno di un mese fa – è sempre affollato di gente! Proprio come si può vedere in questa foto. E allora, fatevi spazio! E tirate fuori il vostro smartphone... 3, 2, 1, pronti? Cheese...!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più