Come le star occidentali fanno soldi con la pubblicità in Russia

Va di moda tra gli attori di Hollywood trovare una bisnonna russa, dichiarare la propria russità d’animo e girare réclame a suon di dollari a Mosca. Ma alcuni personaggi sono anche usati a loro insaputa dalle piccole aziende russe, in campagne pubblicitarie improvvisate e non di rado divertenti per la loro involontaria bruttezza

David Duchovny

Molte star di Hollywood hanno iniziato a sbandierare con orgoglio le loro origini russe, indipendentemente da quanto esse siano lontane. Quando si tratta di fare soldi in Russia, anche un trisavolo o un cugino di terzo grado della nonna ti fornisce quell’aura russa di cui hai bisogno.

E talvolta, il pedigree russo ispira pubblicità molto artistiche, che sembrano quasi cortometraggi cinematografici. Date un'occhiata a questa pubblicità della birra Sibirskaja Korona che trasforma David Duchovny (aveva un nonno russo), il famoso agente Fox Mulder della serie televisiva X-Files, in un cosmonauta, coreografo, giocatore di hockey e molto altro nella vita parallela che avrebbe avuto “se fosse nato in Russia”. 

Steven Seagal

Il guru delle arti marziali Steven Seagal, i cui personaggi cinematografici hanno salvato il mondo innumerevoli volte fin dagli inizi degli anni Novanta, è conosciuto per la sua recente voglia di russificarsi. Dopo aver ricevuto la cittadinanza russa (suo padre era figlio di immigrati ebrei russi e il nome della famiglia era Siegelman), la superstar di Hollywood ha dovuto affrontare la dura realtà delle strade russe in questa pubblicità dell’operatore di telefonia mobile Megafon. Steven Seagal scoraggia alcuni malintenzionati, traducendo, grazie alla connessione veloce del suo cellulare, le sue parole tra il minaccioso e il poetico: “La neve scricchiola sotto ai piedi, come le ossa dei miei nemici”.

H.P. Baxxter

Avete mai sentito parlare degli Scooter, un gruppo tedesco di musica techno di Amburgo? Il cantante della band, H.P. Baxxter, ha venduto milioni di dischi in tutto il mondo e... qualche aspirapolvere e forno a microonde per la filiale russa della catena di distribuzione di elettronica ed elettrodomestici Media Markt.

Gerard Depardieu

L'accoglienza super entusiastica dell’attore francese (che ha ricevuto il passaporto personalmente dal presidente Putin nel 2013) ha suscitato controversie e scherzi, che non sembrano però averlo messo minimamente a disagio. In questo annuncio televisivo, Depardieu vende mobili da cucina alle casalinghe russe e la cosa sembra piacergli. 

Jeff Monson

Immaginate di essere in un pub per vedere una partita, e che l’unico televisore che funziona sia occupato da un brutale combattente dei pesi massimi di arti marziali miste, Jeff Monson (ha richiesto la cittadinanza russa nel 2015), e di dovergli chiedere di cambiare canale. In questa pubblicità della birra analcolica Faxe, un uomo medio russo si avvicina allo spietato Monson che, riconoscendo l’amata birra tra le sue mani, diventa amichevole. 

Sylvester Stallone

Idolo di milioni di persone da attore e uno dei più creativi e di successo registi di Hollywood, Sylvester Stallonefa appello alle radici russe in questa pubblicità di vodka. In uno scontro classico con tre cattivi, l’interprete di Rambo e Rocky passa alla lingua della bisnonna e promette ai criminali, in puro russo, di “far loro del male”. 

Bruce Willis

Questa réclame di una banca, vede come protagonista un collega di Stallone, non meno famoso di lui, Bruce Willis. La pubblicità inizia con alle spalle dell’attore le rovine fumanti tipiche dei suoi film. Ma questo non è un film d’azione, e la superstar preferisce portarci in una banca russa, mostrandoci i soldi che ha ottenuto in prestito in appena dieci minuti.

Jason Statham

Ancora un altro macho di Hollywood ha fatto del suo meglio per far vendere questo olio lubrificante della Gazprom Neft: ha guidato avventurosamente un’automobile e ha gettato qualche brutale occhiata alla telecamera. Questo è uno degli annunci russi più corti con una stella straniera come protagonista.

Jackie Chan

Questa è probabilmente la pubblicità più strana con un attore straniero mai apparsa sugli schermi russi. Jackie Chan, i cui film sono super popolari in Russia, combatte i virus informatici con i suoi leggendari pugni e chiacchiera con Eugene Kaspersky, amministratore delegato di Kaspersky Lab. A dir poco bizzarro.

Barack Obama e altre celebritàche non hanno ricevuto un soldo

A volte le piccole imprese russe sanno essere molto creative. Spesso, così, a loro insaputa, politici e star del cinema diventano protagonisti delle più svariate pubblicità.

Barack Obama è apparso su dei cartelloni stradali che pubblicizzavano una catena di solarium nella città di Penza (giocando, come a suo tempo fece Silvio Berlusconi, sulla sua “abbronzatura”), e un’università a Omsk. 

L'attore americano Zach Braff, che ha interpretato John Michael “J.D.” Dorian nella serie tv “Scrubs – Medici ai primi ferri”, è stato involontariamente protagonista di una cura per l’impotenza a Saratov. “Ripristina la forza maschile!”, dichiarava con orgoglio il manifesto.

Ancora un altro poster con Braff pubblicizzava dei servizi informatici. Che delusione quando non è stato l’aitante Zach a presentarsi a casa delle clienti ad aggiustare i computer!

Pierce Brosnan, che nei panni di James Bond ha affascinato il pubblico russo, in questa pubblicità dalla grafica improvvisata invita i gentiluomini del Territorio degli Altaj nella locale sala da biliardo.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale