7 buoni motivi per studiare in Russia

Legion Media
Imparare la lingua divertendosi, conoscere una nuova cultura, allargare i propri orizzonti... Tornerete a casa più ricchi di prima e con un’esperienza che vi resterà per tutta la vita. Perché quindi non partire adesso?

1 Imparare il russo

Bisogna ammetterlo: il russo non è una lingua facile. La maggior parte delle persone che si avvicina allo studio di questo idioma si ritrova a lottare contro la fonetica e la grammatica! Ma vi siete resi conto che le lezioni in aula, da sole, non bastano? Per imparare una lingua, dicono, bisogna andare sul posto. E questa regola vale ancor di più per il russo. Quindi preparatevi a immergervi totalmente nella società, nella cultura e nello stile di vita di questa popolazione, se davvero volete migliorare le vostre capacità di comunicazione.

“Ed è molto più divertente! - confessa Alberto Varela, studente spagnolo a Mosca -. Ho finalmente capito l’utilizzo del caso genitivo una volta in cui stavo ordinando un calice di vino in un bar di San Pietroburgo”. Molto meglio di qualsiasi tabella riassuntiva di grammatica, no?

2 Salire dalla propria “zona di comfort”

Studiare in Russia è di sicuro un’esperienza diversa e per questo entusiasmante! Troverete molte cose in comune a qualsiasi altro paese europeo e allo stesso tempo interessanti diversità. Da un lato, i servizi offerti hanno indicativamente gli stessi standard di qualità dell’Occidente: supermercati, negozi, mezzi di trasporto... Non noterete estreme differenze. Dall’altro lato però, quando vi ritroverete a ricevere fiori in regalo al primo appuntamento se siete una ragazza, o quando vi offriranno tè e biscotti a qualsiasi ora del giorno e della notte, o quando vi faranno togliere le scarpe sull’uscio di casa, vi renderete conto di star vivendo un’esperienza davvero incredibile! Avrete la possibilità di conoscere e capire una cultura diversa, e per questo interessante! 

3 Conoscere gente nuova

Spesso si sente dire che la bellezza della Russia è racchiusa nella sua gente. Alice, una studentessa francese che ha collezionato esperienze in Spagna e in Russia, racconta: “Quando ero ad Almeria (nel sud della Spagna, ndr) era abbastanza scontato uscire e trascorrere il tempo con gli altri studenti. In Russia, invece, quando si esce da casa, non si ha la minima idea di cosa può accadere, è sempre una sorpresa! Durante il mio primo giorno in Russia ho incontrato un ragazzo per strada che mi ha scritto e dedicato una poesia e poche ore dopo, un eccentrico signore in autobus ha iniziato a darmi consigli di moda”. Di sicuro tornerete a casa con un sacco di storie da raccontare! 

4 Studiare in un’università di livello internazionale

In Russia si dà grande importanza all’educazione e il 54% delle persone tra i 25 e i 64 anni possiede un diploma universitario. Un rispetto per l’istruzione che si riflette anche sulla qualità degli atenei russi, che attirano ogni anno più di 250.000 studenti stranieri. In molti casi vengono organizzati anche corsi in inglese, come all’Università MGIMO di Mosca o all’Università statale di San Pietroburgo.

Non sono molte le università che occupano la cima della classifica degli atenei migliori del mondo, ma l’Università statale di Mosca continua a difendere la sua 95esima posizione! Se volete scoprire tutte le opportunità di studio e di scambi culturali negli atenei russi, cliccate qui.  

5 Risparmiare soldi

Tra i principali vantaggi di un’esperienza di studio in Russia c’è l’alloggio gratuito offerto dalla maggior parte delle università. Conosciuti con il nome di “obschezhitie”, ovvero casa dello studente, questi luoghi vi offriranno un’esperienza che lascerà il segno. Preparatevi a scoprire cos’è la vita comunitaria: dalla cucina al bagno, in molti casi gli spazi vengono divisi con gli altri ragazzi. Armatevi quindi di pazienza, spirito di adattamento... e voglia di divertirvi! Conoscerete tantissima gente e potrete praticare il vostro russo in ogni momento. 

Oltre alla sistemazione gratuita, anche il costo medio della vita è di solito inferiore rispetto a molte città europee. Ciò lo noterete soprattutto se venite con dollari o euro, visto che il tasso di cambio è a dir poco favorevole. Ciara, una ragazza irlandese che nel 2015 ha trascorso un anno in Russia per studiare, racconta: “Paradossalmente vivevo più comodamente a Mosca che a casa, il tasso di cambio per me era molto favorevole e potevo permettermi di mangiare spesso fuori”. 

6 Allargare i propri orizzonti

Siamo onesti: in Occidente esistono molti stereotipi legati alla Russia. Stereotipi spesso negativi. Visitare la Russia è un’opportunità grande per mettere in discussione certe convinzioni e capire i punti di vista diversi delle persone della vostra stessa età. In molti casi vi renderete conto che non siamo poi così diversi! E che alcune divergenze sono dettate da ragioni storiche o culturali.

Quindi, se decidete di fare un’esperienza in Russia, siate aperti, confrontatevi, parlate con la gente: di sicuro tornerete a casa più ricchi di prima! 

7 Sperimentare la vita di una grande città

Se paragonata ad altri paesi europei, la Russia vanta città enormi. Con una popolazione di 17 milioni di abitanti nell’area urbana, Mosca è ovviamente la più grande città d’Europa. San Pietroburgo si trova qualche posizione più in basso nella classifica, con 5,3 milioni di abitanti. E nel paese si contano altre 15 città con un numero di abitanti che supera il milione.

Viali enormi, edifici imponenti, attraversamenti pedonali infiniti. Tutto in Russia sembra gigante. Non c’è niente di così impressionante come la vertiginosa sensazione di frenesia che causa una città come Mosca. Per non parlare poi della vita notturna, che offre intrattenimenti per tutti i gusti.

Se potete, quindi, concedetevi un periodo di studio in Russia! Potrete praticare la lingua divertendovi, collezionando esperienze che vi resteranno per tutta la vita!

  

Sognate quindi di frequentare l’università in Russia? Volete iscrivervi ma non sapete come fare? Con la nostra guida non è mai stato così facile! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie