L'impegno della Russia nella lotta al narcotraffico presentato a Roma

L'intervento del Capo del servizio federale russo per il controllo del narcotraffico Viktor Ivanov, che nella capitale italiana ha esposto le proposte di Mosca per combattere questo fenomeno: "Rafforzare la posizione condivisa dei nostri Paesi in vista della prossima Assemblea Generale dell’ONU"

La lotta al narcotraffico è un problema sempre di grande attualità. Che porta con sé gravi conseguenze dal punto di vista umanitario e di salvaguardia della salute.

Ne ha parlato a Roma Viktor Ivanov, Capo del servizio federale russo per il controllo del narcotraffico, nel corso di un incontro con la stampa. Giunto nella capitale italiana per partecipare a una conferenza dedicata al 70esimo anniversario di Yalta, non potevano mancare nella sua agenda anche incontri bilaterali di vertice, tra cui quello con il Ministro dell’interno, con il capo della Guardia di Finanza e con il Procuratore nazionale antimafia.

Un aiuto per i tossicodipendenti

“Sono fiducioso per l’esito della mia visita in Italia. I nostri partner italiani condividono la nostra posizione per cui bisognerebbe mettere la questione della lotta al narcotraffico nell’agenda del Consiglio di Sicurezza dell’ONU, vista la sua gravità e le sue conseguenze”, ha detto Ivanov.  L’esponente della Federazione Russa ha poi ricordato che attualmente esistono due grandi centri di produzione e diffusione della droga: l’Afghanistan e il Sud America. E purtroppo, col tempo, il problema, invece che diminuire, si è aggravato: negli ultimi 15 anni il commercio della droga ha superato i 3 trilioni di dollari. Di fatto questo significa che questa somma gigantesca è investita proprio anche per la destabilizzazione e la formazione dei gruppi criminali, ha notato Ivanov.

E così, “l’unica via d’uscita è quella di rafforzare la posizione condivisa dei nostri Paesi, soprattutto in vista della prossima Assemblea Generale dell’Onu dedicata al narcotraffico e prevista per l’aprile 2016”, ha proseguito il capo della agenzia russa per lotta al narcotraffico. Attualmente la Russia sta proponendo ai suoi partner europei la creazione di gruppo congiunto russo-europeo sul problema del narcotraffico che potrebbe diventare uno strumento efficace per la definizione delle principali linee strategiche per la soluzione del problema.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più