Dieci scrittori contemporanei stranieri follemente popolari in Russia

Ulf Andersen/Getty Images; Andres Muschietti/ New Line Cinema, 2017
Thriller e horror statunitensi, gialli scandinavi, manuali di auto-aiuto e di divulgazione storico-scientifica. Ecco i bestseller esteri sul mercato librario russo

Negli ultimi dieci anni, libri ormai classici come “1984” di George Orwell, “Fahrenheit 451” e “L’estate incantata” di Ray Bradbury sono stati tra i più venduti in Russia. I lettori russi hanno poi dimostrato di adorare J.K. Rowling, e hanno letto in massa la trilogia erotica di E.L. James: “50 sfumature di grigio”, “50 sfumature di nero” e “50 sfumature di rosso”. Ma ci sono altri autori contemporanei stranieri di cui i russi attendono con impazienza nuovi libri o nuove traduzioni. Ecco chi sono i più amati.

1 / Stephen King (1947-)

Nel 2020, “L’istituto” di Stephen King è entrato nella classifica dei libri più venduti (quasi 70 mila copie); nel 2019 c’era entrato “The Outsider”, e così via. In Russia, l’autore di horror di fama mondiale è molto amato fin dagli anni Novanta. I critici letterari russi amano ripetere la storia motivante che l’autore si è visto rifiutare la pubblicazione del suo romanzo d’esordio per 30 volte, prima di diventare uno dei più pagati e venduti al mondo. Il giorno in cui King ha fatto un tweet in cui ha elogiato la serie tv russa “To The Lake” (titolo russo: “Эпидемия”; “Epidemija”), la notizia è finita su tutti i giornali.

LEGGI ANCHE: Cinque ragioni per guardare la serie tv russa “Epidemija” 

2 / Jo Nesbø (1960-)

Di anno in anno, i gialli con tinte noir dello scrittore (e musicista e attore) norvegese salgono in testa alle classifiche di vendite in Russia. Alla fine del 2020, “Il fratello”, sebbene non sul podio, è entrato nella top 10 dei libri più venduti. Nel 2017, ha scalato le classifiche “Sete”, libro della serie sull’ispettore Harry Hall, e nel 2019 il suo tanto atteso sequel “Il coltello” è stato acquistato da quasi 90 mila persone (inclusa la versione audiolibro).

3 / Gregory David Roberts (1952-)

Emozionante romanzo sulle avventure indiane di un australiano evaso dal carcere, “Shantaram” (2003) è stato tradotto in russo nel 2010, e a oltre dieci anni dall’uscita resta molto popolare tra i lettori. Inoltre, si colloca tra i primi tre audiolibri più ascoltati negli ultimi anni. La tanto attesa seconda parte della saga, “L’ombra della montagna” (2015) non è da meno. Nel 2016, quando il libro è stato pubblicato per la prima volta in Russia, la sua versione cartacea è diventata leader di vendite, con 187 mila copie.

4 / Jen Sincero (1965-)

Anche i libri sulla crescita personale e sull’auto-miglioramento stanno guadagnando popolarità. La serie americana della scrittrice Jen Sincero, “You Are a Badass” (in italiano è uscito come “Tu 6 un duro”) sulla riconfigurazione del pensiero finanziario, ha fatto colpo. In russo, la trilogia è stata pubblicata con i titoli “НИ СЫ”, “НЕ НОЙ” (“Non piagnucolare”), leader del mercato della saggistica nel 2019, e “НЕ ТУПИ” (ossia: “Non essere stupido”). Tutte e tre le parti stanno ancora vendendo bene, sia in formato cartaceo che elettronico, e le loro versioni audio sono particolarmente apprezzate.

5 / Yuval Noah Harari (1976-)

Il bestseller cult dello storico israeliano “Sapiens. Da animali a dèi. Breve storia dell’umanità” (2011) è stato pubblicato in russo solo nel 2016, ma da allora è stato ristampato più e più volte. Negli ultimi tre anni è stato poi l’audiolibro più ascoltato in Russia. Il 2018 ha visto anche l’uscita della seconda parte, “Homo Deus. Breve storia del futuro”. I russi, che hanno inventato il genere della distopia, sono corsi subito a leggere cosa li aspetta in futuro. Nel 2019 è stato tradotto in russo un terzo libro dell’amato autore, “21 lezioni per il XXI secolo”.

6 / Elizabeth Gilbert (1969-)

Il bestseller mondiale “Mangia, prega, ama - Una donna cerca la felicità” è stato pubblicato in Russia nel 2008, due anni dopo l’edizione in lingua originale, e ha fatto subito innamorare i lettori russi (principalmente, le lettrici russe). Anche “Big Magic: Vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa”, “Giuro che non mi sposo” e “Il cuore di tutte le cose” sono stati pubblicati in russo. E “La città delle ragazze”, sulla New York degli anni Quaranta, ha avuto un enorme successo nel 2019. La versione audiolibro è entrata nella top 3 dei libri più ascoltati del 2019 nel servizio Storytel, non da ultimo per la performance virtuosa e il timbro della voce della popolare giornalista Alena Doletskaja, che lo legge.

7 / Joe Dispenza (1962-)

Di recente, in Russia, le persone hanno iniziato sempre più a pensare al loro mondo interiore (soprattutto durante il periodo del lockdown per la pandemia di Covid-19). Il libro del neuroscienziato americano “Cambia l’abitudine di essere te stesso. La fisica quantistica nella vita quotidiana” racconta come i nostri pensieri e il nostro subconscio influenzino la nostra vita e quanto sia importante visualizzare ciò che vogliamo ricevere. La versione elettronica è diventata una delle più vendute negli ultimi dieci anni. Secondo il servizio di ebook “Litres”, i lettori ne hanno acquistate più di 75 mila copie. Molto apprezzato è anche l’audiolibro, e anche un altro volume a parte con le meditazioni secondo il metodo Joe Dispenza.

8 / Fredrik Backman (1981-)

Il romanzo “L’uomo che metteva in ordine il mondo” dello scrittore svedese, su un vecchio burbero ma buono, è stato pubblicato in Russia nel 2016 e ha subito fatto innamorare i lettori. Nel 2020, la versione audiolibro è diventata una delle più ascoltate. Il successivo libro dell’autore, “Mia nonna saluta e chiede scusa”, è entrato nella top 20 dei libri più venduti nel 2018 (più di 40 mila copie). La protagonista del romanzo, un’eccentrica nonna, ha ricordato al lettore russo Astrid Lindgren (1907-2002), l’autrice per l’infanzia più amata sia da Backman che da tutti i bambini russi.

9 / Mark Manson (1984-)

Il bestseller del blogger e consulente di auto-aiuto americano Mark Manson “La sottile arte di fare quello che c***o ti pare” è nella top-10 dei libri più venduti nell’ultimo decennio su Internet da parte della libreria online Ozon. Se l’intera tradizione culturale russa impone che sia necessario soffrire per la catarsi, le nuove generazioni mettono in atto volentieri il nuovo concetto di “fottersene altamente”. Nel 2019, c’era un altro libro di Manson in vetta ai più venduti: “Siamo fottuti: Ma forse c’è ancora una speranza”. Il primissimo libro del blogger, “Models: Attract Women Through Honesty” (non tradotto in italiano), è stato pubblicato in Russia per ultimo (con il titolo: “Мужские правила: Отношения, секс, психология”; ossia “Regole maschili: Relazioni, sesso, psicologia”), ed è subito entrato nella top 10 dei libri più venduti nel 2020.

10 / Jojo Moyes (1969-)

I “romanzi femminili” della scrittrice britannica Jojo Moyes hanno conquistato i lettori russi. Il suo libro “Una corsa nel vento” è stato inserito nella classifica dei libri più letti nel 2015. Il vero successo, con vendite di tre volte più alte, è arrivato nel 2016 con il libro “Io prima di te”, noto anche per l’adattamento cinematografico con Emilia Clarke. Anche il suo sequel, “Dopo di te”, in Russia è stato letto molto, così come la parte finale della trilogia: “Sono sempre io”.

Uno degli ultimi libri tradotti in russo dell’autrice (l’originale era del 2004), “La vita che hai sognato”, sebbene abbia avuto minor successo, è comunque entrato in classifica.


LEGGI ANCHE: I dieci scrittori occidentali più amati in Russia 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie