Nuovo accordo di collaborazione tra la Galleria Nazionale dell’Umbria e l’Ermitage di Pietroburgo

Reuters
Il progetto coinvolgerà diversi ambiti di studio, come la storia, l’archeologia, la conservazione, il restauro e la valorizzazione del patrimonio artistico

Dopo il lockdown, l’arte riparte e lo fa con un nuovo importante accordo tra due importanti realtà museali: la Galleria Nazionale dell’Umbria e il Museo Ermitage di San Pietroburgo. Una collaborazione, siglata insieme alla Regione Umbria, al Comune di Perugia e alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, frutto dei rapporti di collaborazione avviati gli anni scorsi, come la mostra su Piero della Francesca organizzata nell’inverno 2018/2019 a San Pietroburgo e l’esposizione alla Galleria Nazionale dell’Umbria della “Madonna Benois” di Leonardo da Vinci, proveniente dall’Ermitage.

Il progetto durerà quattro anni e coinvolgerà diversi ambiti di studio, come la storia, l’archeologia, le arti applicate, passando per la didattica e la comunicazione, ma anche la conservazione, il restauro e la valorizzazione del patrimonio artistico. Il programma, che prenderà vita attraverso specifici progetti da approvare di volta in volta, avrà l’obiettivo di favorire lo studio, la ricerca e la massima diffusione della conoscenza dell'eredità culturale, legata al complesso dei patrimoni storici, artistici e culturali.

La sinergia tra le due realtà prevede in particolare la possibile promozione di stage, l’attuazione di conferenze scientifiche, convegni e attività editoriali, ma anche borse di studio, workshop e la realizzazione di eventi ed esposizioni.

“Il protocollo d’intesa con l’Ermitage sarà uno dei punti di forza della programmazione culturale del nostro museo e consentirà scambi di opere, di ricerche e conoscenza”, ha fatto sapere Marco Pierini, direttore del Polo Museale dell’Umbria. 

La gestione del programma è affidata ai direttori dell’Ermitage e della Galleria Nazionale dell’Umbria, rispettivamente Mikhail Piotrovskij e Marco Pierini.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie