Baci e carezze sulla tela: così i pittori russi e sovietici raccontarono l’amore

Momenti di tenerezza e attimi rubati agli amanti per trasformare in arte l’affetto e la passione

1 / Viktor Vasnetsov - Ivan Tsarevich sul lupo grigio, 1889

Viktor Vasnetsov ha ottenuto la fama soprattutto grazie alle sue illustrazioni di racconti legati al folklore. Uno dei suoi preferiti era la Favola del principe Ivan, dell'uccello di fuoco e del lupo grigio. Questo dipinto mostra Ivan che salva eroicamente Elena la Bella dalle forze del male, portandola via in sella a un lupo magico.

Qui vi abbiamo presentato alcuni straordinari dipinti del folklore russo realizzati da Viktor Vasnetsov.

2 / Karl Bryullov. Donna italiana che manda un bacio, 1826

Come vi abbiamo raccontato qui, Bryullov ha lavorato molto in Italia; il suo quadro più famoso di quel periodo è probabilmente l'enorme tela "L'ultimo giorno di Pompei". Bryullov ha dipinto anche alcune scene dedicate alla vita nel Belpaese e soprattutto alle donne italiane, immortalate sulla tela nel momento della raccolta dell’uva, durante il bagno del mattino, o in quell’attimo fugace in cui mandano un bacio a uno sconosciuto...

3 / Ilya Repin. Preparazione per gli esami, 1864

A uno sguardo poco attento, questo quadro potrebbe sembrare totalmente privo d’amore; in realtà l’opera di Repin, uno dei più famosi artisti russi, nasconde una scena di grande tenerezza: due cadetti dovrebbero prepararsi per gli esami, ma uno di loro si concede una pausa. Nel frattempo, l’altro ne approfitta per guardare dalla finestra una ragazza, alla quale manda un tenero bacio. 

4 / Nikolaj Yaroshenko. Sull’altalena, 1888

Yaroshenko faceva parte del gruppo dei peredvizhniki (un gruppo di artisti realisti russi che protestarono contro le restrizioni accademiche e formarono una cooperativa chiamata "Compagnia delle esposizioni di arte itinerante", ndr). Questi artisti iniziarono a rifiutare i canoni classici di pittura e decisero di concentrarsi sulla vita quotidiana della campagna russa. La tela mostra una coppia che si diverte sull’altalena durante un giorno di festa. La ragazza è una timida cameriera corteggiata da un soldato.

5 / Konstantin Somov. Gli amanti. Sera, 1910

Konstantin Somov fu il primissimo artista erotico della Russia zarista: una produzione che gli costò una reputazione scandalosa. L'opera d'arte più famosa di Somov è il Libro della Marchesa, una raccolta di testi erotici francesi del XVIII secolo con illustrazioni sensuali che potrebbero essere classificate ancora oggi come pornografiche.

Qui vi abbiamo presentato i più bei quadri russi con nudi d’artista. 

6 / Kuzma Petrov-Vodkin. La gioventù (Bacio), 1913

Sicuramente conoscete questo artista grazie al suo iconico quadro "Bagno di un cavallo rosso". Petrov-Vodkin ha dipinto anche scene di guerra, vita sovietica, rivoluzione e un ritratto di Lenin. Ha indagato anche i sentimenti umani. 

7 / Marc Chagall. Il compleanno, 1915

Il romanticismo è un elemento molto presente nelle opere di Chagall: basti pensare al suo celebre quadro “Sulla città”, che ritrae due amanti che volano sopra Vitebsk (oggi in Bielorussia), sua città natale.

Il dipinto "Il compleanno" ritrae le stesse persone raffigurate nel quadro “Sulla città”, ovvero l'artista stesso e la sua amata moglie, che ancora una volta volano letteralmente sulle ali dell'amore.

8 / Konstantin Yuon. Bacio di Pasqua, anni ‘20 

Yuon era un allievo del famoso artista Valentin Serov; dipingeva quadri dedicati alla bellezza e al fascino della Russia di provincia, con le sue chiese e le cupole dorate, e momenti di festa ortodossa con persone che si scambiano baci d’affetto, proprio come in questa raffigurazione. 

9 / Yuri Pimenov. Lirico Housewarming, 1965

Yuri Pimenov è stato il principale artista del realismo socialista, capace di mostrare la vita sovietica attraverso “un filtro di rose e fiori”, così come era richiesto dalla propaganda dell’epoca. 

Uno dei temi principali della sua arte era la "nuova vita migliore", che iniziò a diffondersi con il periodo del disgelo. Questo particolare dipinto suggeriva che la gente aveva finalmente un appartamento proprio, e che finalmente possedeva degli spazi privati dove potersi baciare in tranquillità.

10 / Viktor Popkov. Due, 1966

Ecco un altro artista del realismo socialista: i suoi dipinti sono solitamente associati al cosiddetto "stile severo" dell'arte sovietica, che aveva come protagonisti operai, soldati e altri eroi sovietici, che ovviamente vivevano una vita difficile e venivano ritratti come figure brutali.

Questo dipinto nasconde un momento psicologico molto profondo. Queste due persone hanno sicuramente una relazione molto complicata... e il loro silenzio parla più forte delle parole. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie