Siberia, arriva il cinema di ghiaccio dei record: proiezioni a -35°C con tè e coperte termiche

Bai Xueqi/Global Look Press
Sarà allestito in occasione del Festival internazionale del cortometraggio con 300 posti a sedere. Promette di battere diversi record, tra cui quello di proiezione più fredda della storia

Un cinema di ghiaccio in Siberia. Sarà questa la straordinaria installazione che verrà costruita a Yakutsk, nel nord-est della Siberia, in occasione del Festival internazionale del cortometraggio “Meters”. La notizia è stata riportata dal giornale Rossiskaya Gazeta.

Per l’evento, che si svolgerà a febbraio 2020 nella freddissima città della Yakutia, verrà allestito un complesso temporaneo con 300 posti a sedere. Questo insolito cinema di ghiaccio aspira a battere diversi record, tra cui quello di sala con il maggior numero di spettatori a una temperatura più bassa di -35°C e la proiezione di un film più fredda della storia. 

E anche se l’impresa dipenderà in parte dalle condizioni climatiche di quel periodo, esistono tutti i presupposti affinché i record vengano effettivamente battuti, visto che in inverno la temperatura media di questa città costruita sul permafrost si aggira intorno ai -40°C e -50°C.

Leggi anche: Come fanno in Russia a costruire le case sul permafrost? 

Per evitare che il pubblico soccomba al freddo, saranno distribuite coperte termiche e tè, e saranno messi a disposizione degli autobus riscaldati. Nelle vicinanze saranno inoltre dislocati i servizi di pronto soccorso.

Durante il festival saranno proiettati film prodotti in Russia, Bielorussia, Ucraina, Croazia e Francia.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie