Cinque canzoni pop che stanno infiammando la Russia in questa primavera

Se andate in giro per il Paese più grande del mondo in questo periodo, non potrete fare a meno di sentirle: sono dei veri tormentoni. Ecco i videoclip

Zivert – “Life” 

Hostess diventata cantante pop, Julia Zivert ha raggiunto la fama solo nel 2017, all’età di 27 anni. Dopo anni passati in volo, la futura star aveva iniziato a sentirsi sola, perché il suo lavoro richiedeva un prolungato distacco dai suoi cari. Zivert ha guadagnato la popolarità subito dopo l’uscita della sua prima canzone, “Chuck”. Il suo video musicale del 2019, intitolato “Life”, si allontana parecchio dalla sua immagine iniziale. 

Zivert e la sua troupe hanno girato “Life” a Hong Kong. “La vita riflette il mio umore. È uno stato d’animo pensoso in solitudine”, ha scritto la popstar sul suo profilo Instagram. 

“Ogni volta che sei qui posso amare 

Non sai quanto a lungo ho aspettato 

Come fosse una prima volta, dammi questa follia 

Rimani e guardami negli occhi.”

***  

Gradusy – “Byt odnoj 

Questo gruppo pop di 6 uomini si è formato a Stavropol nel 2008, diventando rapidamente uno dei più famosi del Paese.

Il nuovo singolo dei Gradusy, “Byt odnoy” (“Essere sola”), è accompagnato da un video musicale epico, girato su un aereo, che gioca con l’idea di una proposta di matrimonio a sorpresa per una ragazza che è abituata a essere sola, ma che è ben felice di dire “sì” all’uomo dei suoi sogni. 

“Non voglio dormire; non voglio saperlo 

Che se ne andrà di nuovo al mattino. 

Mi riempirò la testa di sciocchezze. 

Per qualche motivo, le piace solo stare da sola.”

 *** 

ANIVAR – “Padaet zvezdà” 

Ani Vardanjan è una ragazza di 22 anni originaria dell’Ossezia Settentrionale-Alania, una repubblica russa del Caucaso settentrionale. Le sue canzoni sono liriche e delicate, e lo sono anche i suoi video musicali. Come quello di “Padaet zvezdà” (“Cade una stella”) 

“La stella cade. Mi deve un desiderio: 

Mi auguro l’eternità al tuo fianco. 

Lascia che il cielo pianga, non prestargli attenzione 

Smetterà di piovere e il sole apparirà, tra le nuvole.”

*** 

Bi-2 – “Filosofskij Kamen” 

Questa band pop-rock simbolo è nata nel 1988 in Urss. Da allora, i suoi protagonisti Leva e Shura hanno fatto ballare il pubblico post-sovietico con un successo dopo l’altro. 

Il loro nuovo video musicale, “Filosofskij Kamen” (“Pietra filosofale”), è un giro psichedelico con una babushka, una marshrutka, un generale pazzo al comando di un gruppo di rettili consulenti militari e molte altre stranezze. 

“Mi sento sempre felice 

Nei posti in cui posso essere me stesso. 

Dove posso mischiarmi alla folla 

E dove non devo fingere di essere qualcun altro.”

***  

Artur Pirozhkov – “Zatsepila 

Artur Pirozhkov è un immaginario cantante personaggio satirico creato da Aleksandr Revva, comico russo e showmen di origini ucraine. Pirozhkov fa la caricatura della mascolinità iperbolica, che gli è valsa un enorme successo tra il pubblico russo.

Il suo nuovo video musicale, intitolato “Zatsepila” (“Mi ha rimorchiato”), è diventato virale e ha superato i 40 milioni di visualizzazioni in soli due mesi. 

“Mi ha rimorchiato, mi ha accecato. 

Mi ha portato al limite ma non mi ha dato… l’amore”.

  

Sette video di musica pop russa: in uno ha recitato Trump! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie