Tra esilio, arte e poesia: Padova racconta la cultura russa con il festival Imago

Global Look Press
Dal 4 maggio al 3 giugno la città del Santo ospita incontri, conferenze e proiezioni cinematografiche. Fra gli ospiti più attesi Lora Guerra, moglie russa del grande Tonino Guerra, che racconterà la profonda amicizia tra lo sceneggiatore italiano e il regista russo Andrej Tarkovskij

Ruota attorno alla condizione dell’esilio la terza edizione di Imago, il raffinato Festival della Cultura Russa a Padova che per quasi un mese - dal 4 maggio al 3 giugno 2019 - porterà nella città del Santo volti, voci e storie dall’affascinante est. 

Tanti gli ospiti attesi. Uno fra tanti, Lora Guerra, moglie russa del grande sceneggiatore italiano Tonino Guerra: il 5 maggio negli spazi del cinema MPX (via Bonporti 22) Lora racconterà la profonda amicizia tra Tonino e il regista Andrej Tarkovskij, rivivendo la genesi del film “Nostalghia”. La serata proseguirà con la proiezione del film “Tempo di viaggio, girato in Italia da Tarkovskij e Guerra.

Per saperne di più sul legame fra Tarkovskij e il Belpaese, cliccate qui

L’omaggio al cinema prosegue il 6 maggio con la presentazione del film “Sacco senza fondo” di Rustam Khamdamov, regista, pittore, sceneggiatore e designer, unico artista vivente a vantare le proprie opere esposte all’Ermitage di San Pietroburgo.

Dalla settima arte alla poesia: il 16 maggio la poetessa Nina Nasilli, vincitrice di importanti riconoscimenti internazionali, legge le opere di Marina Tsvetaeva, affrontando il tema dell’esilio in versi. “Ogni poeta è in sostanza un emigrato. Emigrato dal Regno dei Cieli e dal paradiso terrestre della natura”, diceva Tsvetaeva.

Si continua a parlare di esilio il 14 maggio nella conferenza “La condizione che chiamiamo esilio. Dall’esilio geografico all’elisio metafisico. Josif Brodskij”, con la docente di Storia della tradizione classica presso l’Università di Padova Maria Grazia Ciani e il professore e slavista Alessandro Niero. 

Spazio poi all’attualità e al business, con la conferenza “Le potenzialità della crescita del mercato russo per le imprese italiane”, organizzata da Confindustria Padova e Camera di Commercio Italo-Russa. 

Il festival si concluderà in bellezza con i sapori dell’est in occasione della cena russa preparata dallo chef Dmitrij Gorev, considerato uno dei dieci migliori young chef della Federazione. Gorev, maestro non solo in cucina, ma anche artista e pittore, creerà un vero spettacolo proponendo i piatti storici e tradizionali della ricca cucina russa.

Il ricco programma del festival prevede anche mostre fotografiche e concerti. Per conoscere il programma completo del festival, cliccate qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie