I dieci migliori adattamenti sovietici (e russi) di classici occidentali

Igor Maslennikov/Lenfilm,1979
Alcune di queste opere per il cinema o la tv sono così eccezionalmente riuscite da essere considerate persino meglio dell’originale

1. D’Artanjan i tri mushketjora (1978)

I cineasti sovietici non potevano certo rimanere indifferenti al fascino delle famose avventure dei moschettieri francesi e al loro conflitto con il cardinale Richelieu. L’adattamento sovietico del romanzo di Alexandre Dumas “I tre moschettieri” è una mini serie musicale che ha avuto anche tre sequel (nel 1992, 1993 e 2009). Ogni bambino cresciuto in Unione Sovietica conosce questo film, che debuttò in tv (con un anno di ritardo rispetto al previsto) il 25 dicembre del 1979.

2. Teatr (1978)

Uno dei migliori adattamenti del romanzo breve di Somerset Maugham “Teatro” è stato prodotto negli studi cinematografici di Riga, nella Lettonia sovietica. Racconta la storia di un’attrice di grande successo, Julia Lambert, che ha una relazione con un giovane impiegato, Tom Fennel. Improvvisamente, si rende conto che la sua vita può crollare da un momento all’altro a causa della sua decisione avventata.

3. Amleto (1964)

L’adattamento sovietico della tragedia immortale di William Shakespeare, basato sulla traduzione di Boris Pasternak, fu ben accolto all’estero, vincendo il Leone d’argento - Gran premio della giuria al Festival di Venezia nel 1964.

4. Desjat’ negritjat (1987)

A differenza della maggior parte degli adattamenti di questo giallo di Agatha Christie, “Dieci piccoli indiani” o “…e poi non rimase nessuno”, quello sovietico (il titolo in russo è “Dieci negretti”) segue fedelmente la storia e il cupo finale. Dieci persone che non si erano incontrate prima arrivano su un’isola remota, ma presto diventa chiaro che non la lasceranno da vivi.

5. V Poiskakh kapitana Granta (1986)

Basata su “I figli del capitano Grant di Jules Verne”, questa serie televisiva sovietico-bulgara dal titolo che si traduce “In cerca del capitano Grant” segue un gruppo di avventurieri alla ricerca del Capitano Grant, che tutti credono morto.

6. Sherlock Holmes e il dottor Watson (1979-1986)

L’adattamento sovietico dei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle sul famoso detective occupa un posto speciale tra i numerosi realizzati in tutto il mondo. È stato accolto calorosamente non solo in Urss, ma anche nel Regno Unito. I critici britannici hanno sottolineato che i sovietici avevano rielaborato il materiale originale con molta cura e rispetto. Nel 2006, l’attore Vasilij Livanov è diventato membro onorario dell’Ordine dell’Impero Britannico per il sua splendida interpretazione di Sherlock Holmes.

7. Tot samyj Mjunkhauzen (1980)

Questo film è in parte basato sul racconto di Rudolph Erich Raspe sul Barone di Münchhausen, un tipo balzano che ama spararle grosse. Anche se gli eventi si svolgono nella città tedesca di Hannover nel XVIII secolo (ma la pellicola fu girata a Wernigerode, nella Germania dell’Est), il film è stato considerato una satira del periodo di stagnazione dell’Unione Sovietica negli anni Settanta. Il titolo significa: “Proprio quel Münchhausen”.

8. Solaris (1972)

L’adattamento di Andrej Tarkovskij del lavoro dello scrittore polacco di fantascienza Stanisław Lem è considerato uno dei più grandi film di fantascienza nella storia del cinema. Uno psicologo arriva in una stazione spaziale in orbita attorno a un pianeta chiamato Solaris e trova l’equipaggio affetto da disturbi mentali. I loro ricordi e le ossessioni represse in qualche modo stanno tornando a galla, torturandoli più e più volte.

9. Troe v lodke, ne schitaja sobaki (1979)

In questo adattamento in commedia musicale del romanzo di Jerome K. Jerome “Tre uomini in barca (per non parlar del cane)”, tre amici stanchi della loro noiosa routine fanno una gita in barca sul Tamigi e affrontano numerose avventure incredibili.

10. Grafinja de Monsorò (1997)

A differenza dell’Unione Sovietica, la Russia moderna non può vantare numerosi adattamenti della letteratura classica straniera. Tuttavia, ci sono stati capolavori come questa serie televisiva basata sul famoso romanzo di Alexandre Dumas, “La dama di Monsoreau”. Questa è considerata una delle migliori serie tv prodotte nella Russia postsovietica.

Dieci film tratti da libri russi che sono diventati dei classici di Hollywood 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie