Quattro serie tv da non perdere con dei russi come protagonisti

BBC America, 2018
Miliardari, assassini di professione, spie e persino (presunti) discendenti della famiglia imperiale sono al centro delle vicende di questi spettacoli (americani o britannici) che vi terranno incollati allo schermo

The Americans

The Americans è una delle serie tv di maggior successo degli ultimi anni. Si tratta della storia di una coppia di coniugi americani che sono in realtà agenti infiltrati del Kgb. Dopo sei stagioni (la prima fu lanciata nel 2013), continua ad avere un gran numero di fan e lodi dalla critica.

Elizabeth e Philip Jennings fingono di essere la tipica famiglia a stelle e strisce con due figli, negli Stati Uniti dei primi anni Ottanta. Ma in realtà sono a caccia di disertori sovietici, rubano i migliori segreti americani, impediscono l’uso di armi biologiche nel loro Paese e prendono persino parte a grandi eventi politici, cambiando il corso della storia.

Operano in un ambiente pericoloso e rischiano sempre di essere scoperti, soprattutto perché il loro vicino è un agente dell’Fbi incaricato di eliminare proprio gli agenti sovietici sotto copertura attivi nel Paese.

Negli Usa l’ultima stagione è andata in onda quest’anno, e tutto è stato rivelato. In Italia va in onda in chiaro, dal giugno scorso, su Rai 4 (a partire dalla prima stagione). 

Killing Eve

La protagonista della nuova serie televisiva Killing Eve, prodotta in Gran Bretagna per Bbc Usa, è probabilmente il personaggio russo più interessante che emergerà quest’anno. Villanelle, alias Oksana Astankova, è un’assassina molto efficace e pericolosa, ma ha problemi mentali e un’ossessione per la violenza.

Scopre che l’agente dell’MI5 Eve Polastri sta guidando una squadra che si accinge a rintracciarla. Quando Astankova ha l’opportunità di farla fuori, decide invece di intraprendere un gioco al gatto e topo, perché sarà molto più divertente. In Italia, verrà distribuita su TIMvision nell’autunno del 2018.

The Romanoffs

Non si sa molto su The Romanoffs, la cui prima puntata uscirà il 12 ottobre 2018 su Amazon Prime Video, ma una cosa è certa: ci saranno molti russi coinvolti.

Gli autori (tra cui il creatore di Mad Men) promettono la presenza di molte strane persone collegate dalla convinzione condivisa di discendere dai Romanov, la famiglia reale russa, sterminata dopo la Rivoluzione bolscevica.

Billions

Nella terza stagione della famosa serie televisiva statunitense Billions, il genio finanziario Robert “Bobby” Axelrod continua a fare soldi e a godersi una vita di lusso tra enormi ville, automobili costose e aerei privati.

Come prima, ciascuno dei suoi passi è esaminato dal Procuratore degli Stati Uniti Charles “Chuck” Rhoades. Sicuro che Bobby sia un imbroglione, è determinato a mandarlo in galera.

Ma la loro lotta è interrotta da una nuova forza: entra in campo il miliardario russo Grigor Andolov, interpretato da John Malkovich. Magnate del petrolio, non è estraneo ai metodi criminali e rappresenta una vera minaccia per gli affari di Axelrod. In Italia va in onda sul canale satellitare Sky Atlantic.

Nove attori di Hollywood che hanno recitato (bene) la parte di un russo 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie