Accadde oggi: 59 anni fa il Dottor Zhivago vince il Nobel per la Letteratura

TASS
Il capolavoro di Boris Pasternak, pubblicato per la prima volta in Italia dalla Feltrinelli, fu insignito del prestigioso riconoscimento. Ma le pressioni politiche e le minacce costrinsero l’autore a rifiutare il premio

È considerato uno dei più grandi poeti e traduttori della storia della letteratura russa. Ed è conosciuto in tutto il mondo grazie al suo capolavoro “Il dottor Zhivago”, che narra le difficoltà e le tragedie legate alla guerra civile russa. Lo scrittore Boris Pasternak (1890-1960) è stato candidato al Nobel per la Letteratura per ben nove volte, fino a quando, nell’ottobre del 1958, il Comitato decide di assegnargli l’ambito premio “per i preziosi risultati ottenuti sia nelle poesia lirica sia nel campo della grande tradizione epica russa”.

Il Dottor Zhivago è stato pubblicato per la prima volta in Italia dalla casa editrice Feltrinelli, in un’edizione divenuta poi storica, grazie anche al contributo della Cia, che ci ha messo “lo zampino”. 

Prima di Pasternak, solamente uno scrittore russo aveva ottenuto il Nobel: stiamo parlando di Ivan Bunin, che, già emigrato all’estero, non ha avuto problemi a ricevere il riconoscimento. Pasternak invece, a seguito delle pressanti minacce e degli avvertimenti da parte del KGB circa la sua possibile definitiva espulsione dalla Russia e la confisca delle sue già limitatissime proprietà, con rammarico ha rinunciato al prestigioso riconoscimento.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più