La Rivoluzione della porcellana

Porcellane di propaganda

Porcellane di propaganda

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana
Una famosa fabbrica di San Pietroburgo ha lanciato una nuova collezione di ninnoli ispirata ai lavori degli artisti russi più famosi degli anni Venti

La fabbrica imperiale di porcellana ha presentato una nuova collezione di 28 pezzi ispirati alle avanguardie e disegnati dagli artisti russi più famosi degli anni Venti.

Dopo la Rivoluzione del 1917, questa fabbrica acquisì il nome di Fabbrica statale di porcellana e iniziò a produrre ninnoli secondo un nuovo stile, mettendo insieme forme moderne e quelle più tradizionali.

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

Nel momento in cui i bolscevichi salirono al potere, fecero di tutto per fare in modo che la porcellana potesse essere un oggetto accessibile alle masse. Fino a prima infatti solo la classe alta della società poteva permettersi l’acquisto di questi soprammobili. Il nuovo design di questi oggetti invece rifletteva al meglio l’agenda del pensiero comunista e risultava un efficace strumento di propaganda. Le nuove linee di porcellana furono disegnate da famosi artisti come Kazimir Malevich, Vasilij Kandinskij, Vladimir Tatlin, Boris Kustodiev e Kuzma Petrov-Vodkin. Molti di questi lavori oggi sono esposti all’Ermitage di San Pietroburgo. 

Tra le rivisitazioni moderne di questi elementi iconici ci sono gli scacchi “Rosso e bianco”, le teiere e le tazze di Malevich e le figure dei marinai rivoluzionari di San Pietroburgo, oltre a piatti decorati con i simboli sovietici come la falce e le stelle rosse.

Rbth ha selezionato alcuni degli articoli più interessanti della nuova collezione, acquistabili all’interno del negozio della fabbrica di San Pietroburgo o, a prezzi più accessibili, sul sito online.

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

L’oggetto più grande e costoso della nuova collezione di porcellane è il set di scacchi “Rosso e bianco” (circa 5.700 dollari). Disegnato da due sorelle che lavoravano nella fabbrica (Natalia Danko ha realizzato le figure e Elena Danko le ha dipinte), il set è composto da re, regina e pedoni rossi in tenuta da operai, contadini e soldati dell’Armata Rossa, mentre i pedoni bianchi sono schiavi in catene.

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

L’artista Natalia Danko durante la lavorazione della scultura “Famiglia operaia”, 1935

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

Anche questa statuetta che rappresenta una donna in divisa è stata realizzata dalle sorelle Danko. Rifinito in oro, questo ninnolo costa la bellezza di 900 dollari

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

Tazza da tè e piattino “Equilibrio” disegnati da Kazimir Malevich. Costo: 23 dollari

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

Questa statuetta formata da un operaio e un contadino rappresenta la città che si concilia con il popolo. Intitolata “Smichka”, un’antica parola russa che significa “unione”, questa statuetta vale più di 600 dollari

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

Lo studio artistico della fabbrica di porcellana, 1918

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

“Stella con fascio di grano”, disegnata dall’artista Sergej Chekhonin. Costo dell’opera: 20 dollari

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

Questo piatto, dal valore di 20 dollari, porta il titolo di “Cintura rossa” ed è decorato con vari simboli sovietici

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

Lo studio della fabbrica negli anni Venti del Novecento

Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana Fonte: Fabbrica imperiale di porcellana

“Operaia con bandiera”, costo della statuetta: 640 dollari

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale