Vareniki di ciliegie pronti in soli 20 minuti: la ricetta veloce che premia il gusto

Viktoria Drej
I tradizionali gnocchi slavi sono un piatto a cui è difficile resistere! Ma non tutti hanno tempo a sufficienza per farli a mano: questa ricetta è l’ideale per chi vuole un ottimo risultato con il minimo sforzo

I vareniki, i tradizionali gnocchi russi con un delizioso ripieno dolce o salato, sono tra i piatti slavi più diffusi. Solitamente la loro preparazione richiede tempo: almeno due ore, indispensabili per l’impasto e il ripieno. Ma se non volete trascorrere molto tempo ai fornelli, questa ricetta fa proprio al caso vostro! In soli 20 minuti potrete avere degli ottimi vareniki da servire a colazione o per la merenda.

Rispetto alla ricetta tradizionale, i vareniki “veloci” si differenziano per ingredienti, modalità di cottura e gusto. Ad accelerare notevolmente la preparazione è l’impasto, preparato in questa versione a base di tvorog. Vi basterà mescolare un po’ di tvorog (o ricotta), con farina e uova... e il gioco è fatto! Anche la chiusura dei vareniki qui viene presentata in una versione più semplice. 

Potrete sostituire il ripieno con qualsiasi altro ingrediente (preferibilmente dolce); personalmente, quello a base di ciliegia è il mio preferito, visto che crea un delizioso contrasto tra la pasta leggermente dolce del tvorog e il sapore dolce e acidulo delle ciliegie. Proviamo?

Ingredienti:

  • 350 g di tvorog (o ricotta)
  • 1 uovo
  • 2-3 cucchiai di farina comune + 1 pugnetto per spolverare
  • 2 cucchiai di semola
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 150 gr di ciliegie
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

In una ciotola, mescolate con una forchetta il tvorog, lo zucchero, il sale e l'uovo fino a ottenere un composto omogeneo.

Successivamente aggiungete la farina e la semola e mescolate di nuovo: dovreste ottenere un impasto piuttosto denso e appiccicoso. Se lo ritenete ancora troppo morbido, aggiungete un altro cucchiaio di farina, ma fate attenzione a non metterne troppa, altrimenti il vostro vareniki risulterà troppo duro. Se avete tempo a disposizione, lasciate riposare l’impasto in frigo per 15 minuti; altrimenti, lavoratelo subito. 

Preparate il ripieno: lavate e snocciolate le ciliegie; se utilizzate ciliegie surgelate, non sarà necessario scongelarle. 

Con la pasta formate un lungo cilindro di circa 3-4 cm di diametro e ricavatene dei pezzi rotondi di uguali dimensioni. 

Spolverate il piano di cottura con la farina e lavorate un pezzo di impasto alla volta, formando dei dischi sottili all’interno dei quali sistemerete una ciliegia. Chiudete delicatamente i bordi e formate una pallina. Ripetete l’operazione con i pezzi rimanenti dell’impasto.

Se necessario, potete congelare una parte di vareniki per avere una porzione sempre pronta e a portata di mano. Per la cottura, portate a ebollizione una pentola d'acqua con un cucchiaino di sale e cucinate i vareniki; aspettate che vengano a galla e cucinateli per 2 minuti. 

Scolateli, lasciateli raffreddare per un paio di minuti e serviteli con una porzione abbondante di burro e panna acida. Priyatnogo appetita!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie