“Sosiska v teste”, l’hot dog sovietico che piace ancora oggi

Julia Mulino
Sembra che la passione russa per il tipico street food americano sia nata dopo la visita di Krusciov negli Stati Uniti. Da allora, la “sosiska v teste” è tra gli spuntini più diffusi e richiesti in Russia. Ecco la ricetta da preparare a casa vostra

Gli hot dog sovietici, comunemente chiamati "sosiska v teste" (letteralmente, salsiccia nell’impasto), sono snack di pasta sfoglia cotti in forno. Si sono imposti nella cucina locale nell’era di Krusciov, e più precisamente dopo la sua visita negli Stati Uniti. Oltre alle idee legate alla coltivazione del mais, alle innovazioni nella produzione di massa e ai negozi self-service, Krusciov “importò” dagli USA anche il concetto di cibo fast food, che avrebbe dovuto rendere i prodotti a base di carne più accessibili per il popolo sovietico. 

In effetti, prima di quella sua visita oltreoceano, le salsicce erano menzionate ne "Il libro del cibo gustoso e sano" (1939) solo due volte: una ricetta suggeriva di prepararle fritte, da servire con purè di patate, un’altra invece parlava di salsicce in scatola. Per le generazioni dei miei genitori e dei miei nonni, le salsicce erano un prodotto piuttosto costoso. Si sono diffuse solo negli anni ‘90 grazie alla privatizzazione e alla comparsa di piccoli bar da asporto, dove venivano vendute sotto forma di hot dog.

Ovviamente al giorno d’oggi questi hot dog si trovano ovunque, ma cucinati a casa propria hanno tutt’altro sapore! Potete prepararli utilizzando i comuni wurstel. E allora, accendete la musica, lavatevi le mani… e mettetevi ai fornelli! 

Ingredienti:

  • Latte - 135 ml
  • Lievito fresco - 15 gr (5 gr di lievito secco)
  • Zucchero - 2 cucchiai
  • Farina - 265 gr
  • Sale - 1 cucchiaino
  • Uova - 1 pz
  • Burro - 60 gr
  • Salsicce - 10 grandi (20 piccole); potete utilizzare i wurstel
  • 1 tuorlo + 2 cucchiai di latte (per la glassa)

Preparazione:

Aggiungete lo zucchero e il lievito al latte tiepido e mescolate con un cucchiaio di legno fino a sciogliere bene il composto. 

Setacciate la farina e il sale sopra il latte.

Aggiungete un uovo.

Aggiungete il burro fuso e raffreddato, e impastate.

Amalgamate bene l’impasto per 15 minuti (potete utilizzare l'impastatrice), fino a ottenere un composto liscio.

Trasferite l’impasto in una ciotola, copritelo con un asciugamano e lasciatelo lievitare in un luogo asciutto (ad esempio in forno) per circa 1,5 - 2 ore. 

Una volta trascorso il tempo necessario, trasferite l’impasto su una superficie pulita. 

Stendete la pasta come per fare la pizza. Usate un po’ di farina per evitare che l'impasto si attacchi al piano di lavoro. 

Tagliatelo a strisce uguali. 

Se i wurstel sono troppo lunghi, tagliateli a metà

Arrotolate le strisce di pasta intorno ai wurstel.

Coprite i rotoli con un asciugamano e lasciateli lievitare per circa 30 minuti. Nel frattempo, riscaldate il forno a 200°C. 

Mescolate un tuorlo con il latte per fare la glassa.

Spennellate la glassa sugli hot dog.

Portate la temperatura del forno a 180°C. Cuocete le salsicce per circa 30 minuti fino a quando non saranno ben rosolate.

Lasciatele raffreddare e... buon appetito! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie