Cinque piatti da preparare con la vodka

Legion Media
Sapete che la vodka può essere utilizzata anche in cucina come ingrediente “segreto” per ricette originali e sfiziose? Dalla zuppa ai dolci, questo alcolico è perfetto per aggiungere gusto e consistenza alle vostre creazioni

1/ Zar Ukha

Le prime ricette di questa zuppa di pesce, successivamente conosciuta come ukha, apparvero in Russia nel XII secolo. Idealmente l’ukha deve essere cotta a fuoco molto basso (preferibilmente un fuoco di campo) e il pesce deve essere immerso completamente con la coda, le lische e la testa. Non è un segreto che i pescatori per preparare questa pietanza aggiungano un bicchierino di vodka e perfino un pezzettino di legna da ardere. La ragione è semplice: oltre al fatto che la vodka neutralizza i batteri che potrebbero essere presenti nell'acqua di fiumi e laghi, eliminerebbe anche l'odore di "fango" tipico di alcune specie di pesci. Inoltre, la vodka rende il pesce più bianco.

Scoprite la ricetta dell’ukha qui

2/ Chebureki

In epoca sovietica la gente era solita affollarsi nei bar per gustare un gustoso chebureki ripieno di carne o formaggio. Al giorno d'oggi, il clamore per questo piatto tradizionale si è placato, ma la parola chebureki suscita ancora nostalgiche associazioni. La ricetta originale ha un piccolo segreto: c’è chi aggiunge un po’ di vodka all’impasto: servirebbe, dicono, ad aumentare l’elasticità dell’impasto e a formare più bollicine sulla superficie del chebureki. 

Ecco a voi la ricetta! 

3/ Dolcetti Khvorost

Solo la crosta di pasticceria croccante a forma di spirale detta khvorost può competere con la crosta croccante del chebureki. La ricetta classica include farina, uova, zucchero, burro, panna acida e latte intero. La pasta fatta con questi semplici ingredienti diventa croccante grazie all’alcool, che evapora durante la cottura, cosicché sia gli adulti che i bambini possono godersi questa delizia!

Ecco a voi la ricetta (in inglese) 

4/ Cetrioli salati

Per evitare che durante l’inverno il barattolo di cetrioli salati non esploda, e per essere sicuri che i cetriolini si conservino croccanti, solitamente si aggiungono 50 ml di vodka ogni tre litri di salamoia. Si ritiene infatti che la vodka sia un ottimo conservante e che blocchi il processo di fermentazione. 

Qui potete leggere la ricetta dei cetriolini russi

5/ Marinata di carne (o shashlyk)

Gli amanti degli shashlyk (spiedini di carne alla griglia) aggiungono della vodka alla marinatura per rendere la carne più morbida e per farla marinare più velocemente. Per gli shashlyk è necessaria una marinata con 150 ml di vodka per tre chili di carne. Aggiungete poi le cipolle (tre chili), sale e pepe macinato, e lasciate marinare per un giorno in un luogo fresco. Se avete intenzione di bollire o cuocere la carne a vapore, è sufficiente cospargerla di vodka, o aggiungere la vodka all'acqua fredda prima della cottura.

Qui vi abbiamo spiegato tutti i segreti per grigliare la carne alla russa! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie