Russian Academy of Art: un nuovo Rinascimento a Firenze

Gli artisti eredi della tradizione classica russa in mostra a Palazzo Medici Riccardi dal 4 al 16 febbraio 2016

Dal 4 al 16 Febbraio 2016, presso gli storici spazi di Palazzo Medici Riccardi (Sala Nicola Pistelli) a Firenze, la Russian Academy of Art presenta un'ampia antologia di opere visive realizzate da giovani artisti giunti da ogni parte del mondo e formatisi nella sua sede fiorentina sotto la guida d'insegnanti esperti provenienti dalle più prestigiose accademie russe.

Ben cinquanta lavori, tra dipinti e disegni, di medio e grande formato: ritratti, paesaggi, nudi, nature morte e soggetti sacri, espressione di una figuratività classica ispirata ai solidi principi e alla lezione dei grandi maestri del Rinascimento, secondo una visione resa popolare da artisti del calibro di Repin, Surikov, Levitan, Vasnetsov, Kuindzhi, esponenti di un "metodo" in uso ancora oggi nelle scuole d'arte russe. Grazie alla mostra di Palazzo Medici Riccardi questa forma di sguardo fa idealmente ritorno là dove trasse la sua originaria fonte d'ispirazione.

L' evento è patrocinato dalla Regione Toscana, Comune di Firenze, Città Metropolitana di Firenze e dal Consolato Onorario della Federazione Russa.

Dopo il successo dell'edizione di dicembre, la mostra farà il bis a febbraio con nuovi lavori in dialogo con le opere di Stephen Ryan, artista e fotografo formatosi nel Dipartimento di Design fondato dal noto architetto del Bauhaus Mies van der Rohe presso l'Illinois Institute of Technology. Stephen Ryan è anche Visiting Professor presso la Russian Academy of Art. Interverranno all'inaugurazione, oltre agli autori, Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale, Girolamo Guicciardini Strozzi, Console Onorario della Federazione Russa per Firenze e la Toscana, Andrej A. Tarkovskij assieme ad altre personalità del mondo della politica e della cultura. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta