Queste straordinarie foto vi faranno innamorare della Russia più selvaggia

Sono state selezionate per il concorso annuale di fotografia “La Russia incontaminata” e raccontano i luoghi più inaccessibili del paese

Ritorno: una femmina di gufo bianco torna al nido dopo una caccia finita a vuoto. Isola di Wrangel

Un orso nella valle dei geyser in Kamchatka

La migrazione delle renne del nord sull’Altopiano Putorana 

Affluenti del fiume Shchugor 

Pellicani oltre gli Urali 

Le rocce che cantano: i pilastri sul fiume Sinyaya in Yakutia 

Il fiume Sinyaya in Yakutia, affluente di sinistra del Lena. Il monumento naturale “Pilastri sul Sinyaya”

“Nella tana del dragone”, Kamchatka. Il fiume di lava rovente durante un’eruzione nel vulcano Tolbachik 

Sponde di cristallo 

Una foca del Bajkal 

La mostra “La Russia incontaminata” sarà allestita nel Centro espositivo museale di Stato ROSFOTO dal 9 novembre al 6 dicembre 2020



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie