Moscow City: sette curiosità poco conosciute sul distretto finanziario di Mosca

Getty Images
Il moderno quartiere dei grattacieli ha collezionato numerosi record: dal ristorante più alto d’Europa alle acrobazie dei funamboli più spericolati al mondo

Acrobazie nel vuoto: il record dei funamboli 

Il record è stato stabilito nel 2019 da una squadra di sette atleti provenienti da Russia, Germania, Francia e Canada. Il primato è stato stabilito l’8 settembre, in occasione del Moscow-City Day. Tra i grattacieli OKO e Neva Towers, a un’altezza di 350 metri, è stata tesa una corda lunga 245 metri. Il primo funambolo ad attraversare la corda, sospeso nel vuoto, è stato il tedesco Friede Kuhne. Gli atleti non si sono limitati a camminare, ma hanno anche eseguito alcune spericolate acrobazie. Il record è di 103 metri più alto del precedente, realizzato a Città del Messico nel dicembre 2016.

Tra i grattacieli più alti d’Europa

7 dei 10 grattacieli più alti d'Europa si trovano a Moscow City. In precedenza, il grattacielo Vostok (Est) del complesso Federation Tower era considerato il più alto d'Europa. Ma nel 2018 è stata completata la costruzione del Lakhta Center di San Pietroburgo, alto 462 metri, che ha spinto il Vostok (374 metri) al secondo posto. Il 3° posto è occupato dalla torre sud di OKO (354 metri).

Al 4° posto, invece, si trova la più alta delle Neva Towers (345 metri). Il 5° posto è occupato dalla Mercury City Tower (339 metri), seguita dallo Shard di Londra (Regno Unito), alto 310 metri. In 7° posizione si classifica la torre Eurasia (309 metri), seguita dalla torre Moscow (302 metri), dalla Commerzbank Tower di Francoforte (Germania), alta 298 metri; chiude la top-10 la più bassa delle Neva Towers (296,9 metri).

La torre Rossiya mai realizzata

Se tutti i progetti edilizi di Moscow City fossero stati realizzati, il Lakhta Center di San Pietroburgo sarebbe stato ben lontano dal titolo di grattacielo più alto d’Europa. Boris Tkhor, l'architetto che ha progettato il quartiere finanziario di Mosca, aveva infatti previsto che la torre Rossiya fosse molto più alta: nel progetto si parlava di un grattacielo cilindrico alto 600 metri, con una guglia ispirata ai tradizionali campanili russi. Il progetto fu poi rivisto dal famoso architetto britannico Norman Foster, che progettò il Rossiya come una piramide con una guglia in cima. Il grattacielo avrebbe raggiunto i 612 metri di altezza, arrivando a 744,5 metri calcolando anche la guglia (solo per fare un paragone, il Burj Khalifa di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, sarebbe stato più alto di appena 83,5 metri ). Ma la crisi finanziaria del 2008 mandò in fumo il progetto. Al posto del Rossiya, nel 2019 sono stati costruiti un centro commerciale e il complesso delle Neva Towers.

Il nuovo volto della Federation Tower 

Nel progetto originale, la Federation Tower doveva assomigliare a una nave con un albero e due vele. L'albero doveva essere rappresentato da un'alta guglia di vetro con alcuni punti di passaggio fra le torri, e al suo interno si prevedeva di costruire un ascensore ad alta velocità; la cima della guglia doveva inoltre ospitare un ponte di osservazione. Ma la nave “perse l'albero” nel bel mezzo della sua costruzione: gli esperti del Museo della Città di Mosca, nella torre Imperia, sostengono che la realizzazione della guglia fu interrotta in primo luogo per motivi di sicurezza e, in secondo luogo, perché rappresentava una minaccia per i voli in elicottero. Così, la costruzione venne interrotta a lavori già iniziati. 

Finestre aperte sulla Federation Tower

È risaputo che le finestre dei piani superiori degli edifici solitamente non si aprono. Secondo gli esperti, non si tratta di ragioni di sicurezza: anche cadere da un piano ben più basso può essere fatale. La vera ragione è da ricercarsi nel sistema di ventilazione, che nei grattacieli è solitamente gestito da un sistema meccanico. Ma nella torre Zapad (Ovest) del complesso Federation Tower, le finestre si possono aprire senza problemi. Il 62° e ultimo piano della torre è occupato da un ristorante chiamato Sixty. Lì le finestre sono dotate di uno speciale sistema idraulico. Si aprono per un breve periodo di tempo accompagnate da musica classica, in modo che gli ospiti possano scattare foto mozzafiato di Mosca dall’alto.

Vetri rotti sulla Federation Tower

Gli ospiti del ristorante Sixty, in cima alla torre Zapad, avranno notato alcuni pannelli di vetro scheggiati. Una cosa strana, se si considera la tipologia speciale di questo vetro: è estremamente resistente e non può essere rotto una volta installato. Ma i vetri rotti della Zapad sono stati danneggiati durante la spedizione. E siccome ogni pannello è stato realizzato con una particolare curvatura, per creare l’effetto arrotondato della torre, si è ritenuto troppo costoso ordinare e trasportare in Russia un nuovo set di pannelli. Inoltre la crisi finanziaria del 2008 non ha risparmiato gli investitori, causando non pochi problemi per terminare i lavori.

Il ristorante più alto d’Europa 

Birds, un altro ristorante di Moscow City, è famoso per la sua posizione. È stato inaugurato alla fine del 2019 all'84° piano della torre sud del complesso OKO. Gli ospiti del ristorante possono godere di un'incredibile vista panoramica a un'altezza di 336 metri. Il 28 gennaio gli esperti di “Kniga Recordov Rossii” (Il libro russo dei record) hanno dichiarato il Birds il ristorante più alto d'Europa.



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie