Coronavirus: nuovi visti gratuiti per i turisti russi che hanno annullato il viaggio in Italia

Global Look Press

I cittadini russi che hanno ottenuto un visto per l’Italia valido da marzo a maggio, e che si vedono costretti a cancellare il proprio viaggio a causa dell’emergenza coronavirus, potranno rifare il documento d’ingresso gratuitamente. Lo ha annunciato l’ambasciatore d’Italia a Mosca, Pasquale Terracciano, così come riporta il giornale Izvestiya.

“Non vogliamo che per questa emergenza i cittadini della Federazione Russa si trovino costretti a cancellare i viaggi e le vacanze in Italia - ha detto l’ambasciatore -. Alla luce di ciò, ho disposto l’emissione di un nuovo visto, valido un anno, per tutti coloro che ne hanno ottenuto uno per i mesi di marzo, aprile o maggio”. 

I cittadini russi potranno quindi rivolgersi ai Centri visti per l’Italia (Vms) che rilasceranno un nuovo permesso d’ingresso, valido un anno, in sostituzione di quello precedente. 

Il 27 febbraio scorso, infatti, i tour operator russi hanno sospeso le vendite dei pacchetti turistici per il Belpaese, su raccomandazione di Rosturism

Ormai da settimane l’Italia sta facendo i conti con l’emergenza coronavirus, che al momento ha fatto 79 morti e più di 2.200 contagi (dati aggiornati al 3 marzo 2020, ndr). Secondo il bollettino della Protezione Civile, la maggior parte dei malati si concentra in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. 

Nei giorni scorsi si è registrato anche a Mosca il primo caso di contagio: si tratta di un cittadino russo da poco rientrato dall’Italia, come vi abbiamo raccontato qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie