Cibo e bevande in valigia: cosa posso portare con me in Russia?

Legion Media
Dai formaggi agli alcolici, ecco le regole da seguire per evitare brutte sorprese alla frontiera

La regola generale

Chi si reca in Russia in aereo può portare gratuitamente fino a 50 kg di beni personali, per un valore massimo di 10.000 dollari; se si viaggia in auto o treno invece la soglia consentita è di 25 kg, per un valore massimo di 500 dollari. I chili in eccesso saranno tassati del 30%, o di 4 euro ogni kg.

Posso portare alcolici?

Sì, ogni adulto può portare gratuitamente fino a 3 litri di birra o bevande alcoliche, indipendentemente dalla loro gradazione. L'unica eccezione è l'etanolo, tassato a 22 euro al litro.

È comunque possibile trasportare 2 litri in eccesso, che dovranno però essere pagati alla dogana (10 euro ciascuno). In totale, quindi, un passeggero adulto potrà portare con sé in Russia fino a 5 litri di alcolici. È vietato superare questo limite.

Per i minori invece è severamente vietato trasportare qualsiasi tipo di alcolici oltre il confine.

Posso portare carne, prosciutto, formaggi e altri latticini?

Sì, ma solo quei prodotti sigillati in fabbrica e pronti per il consumo. Ad esempio, è possibile infilare in valigia del prosciutto in una confezione sigillata; se aprite la confezione e la sostituite con qualsiasi altro involucro o sacchetto per alimenti, rischiate di farvela sequestrare.

Ogni persona, compresi i minorenni, può portare fino a 5 kg di prodotti a base di carne e/o latticini. 

I prodotti parzialmente finiti che richiedono una cottura prima di poter essere consumati non sono ammessi. Pertanto non è consentito portare carne cruda in Russia.

Come vi abbiamo spiegato in questo articolo, anche gli alimenti sotto sanzione possono essere introdotti in Russia per uso personale. Le sanzioni si applicano solo alle organizzazioni commerciali, quindi non avete nulla da temere se viaggiate con ragionevoli quantità di parmigiano o di prosciutto in valigia. Solo non dovrete eccedere i cinque chili per passeggero!

Posso portare frutta e verdura?

Ortaggi essiccati, funghi, erbe aromatiche da cucina e spezie possono essere importati senza problemi. Frutta e verdura fresca, frutta esotica, frutta secca, noci, mais e altri cereali, oltre alla farina, non dovranno invece superare il limite di 5 kg a persona; una regola che vale anche per i minorenni.

Nel caso della frutta più grande come meloni, zucche e angurie, il limite massimo è di 1 unità a testa. 

È possibile invece trasportare qualsiasi quantità (che non superi ovviamente la soglia di 50 kg a persona) di chicchi di caffè tostato o fino a 5 kg di caffè crudo.

È vietato portare in Russia patate crude e semi di qualsiasi pianta in qualsiasi quantità.

Posso portare dolci e cioccolato? 

Sì. Caramelle, cioccolato, torte e altri dolci non sono soggetti a particolari normative. Pertanto potrete portarne quanti ne volete, facendo come sempre attenzione a non superare i limiti di 50 o 25 kg menzionati nel primo punto.

L’unica eccezione è rappresentata dai dolci e dal cioccolato provenienti dall’Ucraina: in questo caso si tratta di prodotti proibiti. Stop anche agli alcolici, ai succhi di frutta, alla frutta sciroppata e alla verdura provenienti dall'Ucraina.

E il tabacco?

Un viaggiatore maggiorenne può portare in Russia fino a 200 sigarette per uso personale. In alternativa, potrà infilare in valigia fino a 50 sigari o 250 grammi di tabacco. È possibile mescolare sigarette, sigari e tabacco, ma in questo caso il limite per l'intero assortimento non deve superare i 250 grammi in totale. 

Per i minori invece è  severamente vietato portare qualsiasi forma di tabacco in Russia.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie