Come evitare le truffe sui taxi di Mosca

Kirill Kallinikov/Sputnik
Ordinate il taxi attraverso una app ufficiale ed evitate le ore di punta. Alcuni semplici consigli per una corsa senza tariffe gonfiate né fregature

Nel novembre 2019 un turista straniero ha preso un taxi all'aeroporto Sheremetyevo di Mosca. Destinazione: una via del centro. Costo stimato del viaggio, 2.500 rubli (39 dollari). Una volta arrivati, il passeggero ha pagato con la carta di credito attraverso il terminale POS… ma l’importo fatturato è risultato quasi dieci volte superiore a quanto preventivato: 25.600 rubli, quasi 400 euro! Quando lo sfortunato turista si è reso conto della truffa, ha immediatamente contattato la polizia… senza però riuscire a riavere indietro i propri soldi. E allora, come evitare questa e altre truffe a bordo dei taxi russi? 

1/ Ordinate il taxi attraverso una app ufficiale

In Russia, le applicazioni più utilizzare per ordinare un taxi sono Yandex, Uber Russia (l'app standard qui non funziona), Gett e Citymobil. È possibile scaricarle sul proprio smartphone dall’App Store o da Google Play.

Per l'autorizzazione, è necessario inserire un numero di telefono e selezionare un metodo di pagamento. Vi consigliamo di collegarle a una carta di credito o a un servizio di pagamento online come Apple Pay; evitate di pagare in contanti: in molti casi i tassisti non hanno il resto.

Con queste app, il costo del viaggio viene calcolato automaticamente dal servizio e non è determinato dall’autista, quindi non potranno chiedervi un importo superiore a quello dovuto.

2/ Evitate i tassisti abusivi

Il più delle volte spuntano fuori da luoghi affollati, come le stazioni della metropolitana, i sottopassaggi, le stazioni ferroviarie e gli aeroporti. Si tratta dei classici strilloni che gridano: “Taxi, taxi, taxi, taxi!”. In rari casi, potrebbero anche risultare aggressivi e prendere la vostra valigia, invitandovi con la forza ad avvalersi dei loro servizi a prezzi eccessivi.

Evitate questi autisti: hanno di sicuro prezzi molto più alti del normale o, nel peggiore dei casi, vi deruberanno senza pietà. 

Novembre scorso è stato un mese nero per i clienti stranieri dei taxi a Mosca: un tassista ha derubato un manager della Mercedes-Benz appena atterrato nella capitale russa dalla Germania. Il cliente ha ordinato un taxi per raggiungere l’hotel dall'aeroporto. Una volta arrivato, ha chiesto all'autista di aspettarlo qualche minuto mentre entrava nella hall dell'hotel. Da lì, ha visto l'auto scappare via con i bagagli ancora nel bagagliaio!

3/ Evitate il tassametro

È questo il modo più comune con cui vengono truffati i turisti… L’autista indica una cifra iniziale, che inizia a lievitare man mano che scorre il tempo. Il prezzo finale, di gran lunga superiore a quello inizialmente pattuito, viene giustificato con ingorghi e deviazioni. 

Se vi siete affidati ai servizi di un tassista privato e pensate di essere vittime di una truffa, annotate il numero di targa dell’auto e rivolgetevi alla polizia. 

Se invece ordinate il taxi attraverso la app ufficiale di un servizio taxi autorizzato, allora dovrete contattare l’impresa e fornire una descrizione dettagliata dell’accaduto. 

4/ Scegliete con attenzione l’ora e il luogo di incontro

A Mosca l'ora, il punto di incontro, la destinazione, il percorso e persino le condizioni meteorologiche possono avere un forte impatto sul costo finale del viaggio.

Il blog ufficiale di Yandex.Taxi sconsiglia di viaggiare la mattina dalle 8:30 alle 8:45 e la sera dalle 18:00 alle 18:50. 

Un altro orario di traffico intenso è il venerdì e il sabato sera dalle 22:00 alle 03:00 circa. Questo perché molte persone tornano a casa da feste, discoteche e così via. 

In questi orari è meglio prenotare un'auto con 15-20 minuti di anticipo, o aspettare la fine dell'ora di punta. 

È preferibile pianificare la corsa in anticipo anche in caso di pioggia o neve, perché normalmente gli ingorghi tendono ad aumentare (nessuno vuole andare a piedi!). Anche il prezzo del taxi, in casi come questi, tende a essere più caro.

Inoltre, il prezzo della corsa dipende dal punto di ritrovo del cliente: il prezzo potrebbe diminuire di 100 rubli (1,60 dollari) se il punto di prelievo non è un indirizzo residenziale ma una strada vicina. Alcune applicazioni suggeriscono i posti più economici.

Leggi anche: In Russia costa meno spostarsi sempre in taxi che avere una propria auto. Ecco perché 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie