Acqua alta, Venezia in ginocchio: dalla Russia 1 milione di euro di donazioni in meno di 24 ore

Claudio Furlan/Global Look Press
Lo ha riferito l’Ambasciata d’Italia a Mosca. Alla campagna ha aderito anche il maestro Valerij Gergiev che ha annunciato un concerto di solidarietà

In meno di 24 ore l'ambasciata italiana a Mosca ha raccolto 1 milione di euro di promesse donazioni da parte dei russi per sostenere Venezia e il suo patrimonio culturale, gravemente danneggiati dall’acqua alta di questi giorni. 

La notizia, scrive l’agenzia Tass, è stata data dall’ambasciatore italiano a Mosca Pasquale Terracciano. Domani verrà lanciata ufficialmente la campagna di solidarietà presso l'ambasciata con un concerto del maestro Valerij Gergiev, direttore del teatro Mariinskij di San Pietroburgo, alla vigilia della sua tournée in Cina.

Oltre a Gergiev si sono subito mobilitati “alcuni responsabili” di grandi aziende russe, che hanno immediatamente risposto all'appello con una prima “promessa d'impegno” per un totale di “1 milione di euro”.

L’ambasciatore Terracciano ha inoltre fatto sapere di voler estendere l’iniziativa a tutto il territorio della Federazione Russa, convinto che possano arrivare altre donazioni significative.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie