Tutto quello che c’è da sapere sui visti elettronici e gratuiti per la Russia

Getty Images
Che durata hanno e come si possono richiedere? Rispondiamo alle domande più frequenti su questa nuova e attesissima tipologia di visto

Che tipo di visto è?

Il visto elettronico è un nuovo tipo di visto valido per la Russia; si aggiunge alla lista delle vecchie tipologie di visti, fino a questo momento rilasciati in forma cartacea e da incollare sul passaporto. I visti elettronici in Russia sono apparsi per la prima volta nel 2017 per visitare Vladivostok. 

I visti elettronici sono di tipo commerciale (affari), turistico o umanitario se lo scopo del viaggio è “stabilire relazioni sportive, culturali o tecnico-scientifiche”. In tutti gli altri casi dovrà essere richiesto un visto normale. 

Quanto costa?

A differenza del visto turistico, che costa circa 65 dollari, il visto elettronico è gratuito. Non è previsto nemmeno il pagamento delle tasse consolari.

Quali città si possono visitare con il visto elettronico?

I cittadini di 53 paesi, fra cui anche l’Italia (qui la lista completa dei paesi che possono richiederlo) possono visitare con il visto elettronico Kaliningrad e la Regione di Kaliningrad; ci si può arrivare in aereo, via terra o via mare.  

I cittadini di 18 paesi (e in questo caso purtroppo l’Italia è esclusa) possono visitare con un visto elettronico anche il Distretto federale dell’Estremo oriente, che comprende le città di Petropavlovsk-Kamchatskij, Vladivostok, Sakhalin e Yakutsk. 

Dal 1 ottobre 2019 sarà possibile visitare con un semplice visto elettronico anche San Pietroburgo. La lista dei paesi che avranno diritto a richiedere questa tipologia di documento, però, non è ancora stata pubblicata. 

Purtroppo non sarà possibile raggiungere Mosca da San Pietroburgo per una visita (seppur veloce) alla Piazza Rossa: questa tipologia di documento non consente infatti di superare i confini del territorio per il quale viene rilasciato. Si spera che in futuro anche la capitale russa possa rientrare nella lista dei luoghi che si potranno visitare con un semplice visto elettronico.

Come ottenerlo?

Come prima cosa bisogna compilare un formulario sul sito del Ministero russo degli Affari Esteri. Vi sarà chiesto di indicare il vostro nome e cognome, le ragioni del viaggio (turismo, affari o motivi umanitari), informazioni sul vostro luogo di lavoro e/o studio e i contatti dei vostri familiari.

Il formulario dovrà essere accompagnato da una fotografia digitale (35х45) in formato JPEG, su sfondo bianco e priva di oggetti superflui nell’inquadratura; la foto deve risalire al massimo a 6 mesi prima della vostra partenza.

Una volta completato il formulario, cliccate su “invia” e aspettate la conferma di ricezione da parte del sito.  

Se vi recherete in Russia con un bambino, sarà necessario compilare un formulario anche per lui.

Quanto tempo prima della partenza è necessario richiedere il visto?

Il formulario per richiedere il visto elettronico deve essere inviato non prima di 20 giorni dal viaggio ma non oltre 4 giorni dalla data della partenza. Il passaporto inoltre deve avere una validità di almeno 6 mesi a partire dal momento in cui si fa richiesta di visto. Infine, dovrete avere almeno una pagina libera per i timbri che verranno messi al confine.

Quanto bisogna aspettare per il rilascio del visto?

Il visto elettronico non viene rilasciato immediatamente: ci vogliono circa 4 giorni lavorativi per elaborare i documenti, feste e week-end esclusi. Riceverete una mail di notifica nella vostra casella di posta elettronica; stampatela o salvatela sul vostro smartphone: vi verrà richiesta dalla compagnia aerea al momento della partenza e dovrete mostrarla anche al controllo passaporti una volta atterrati in Russia. 

Se trascorsi i 4 giorni lavorativi non riceverete alcuna notifica, è probabile che vi sia stato negato il visto; in questo caso rivolgetevi subito alla sede consolare o alla rappresentanza diplomatica della Federazione Russa a voi più vicina e fate nuovamente richiesta di visto. Non è chiaro quante volte si possa inoltrare la richiesta di visto elettronico.

Quali altri documenti servono per visitare la Russia?

Tutti i cittadini stranieri che decidono di recarsi in Russia con un visto elettronico dovranno essere in possesso di un’assicurazione medica con una copertura non inferiore ai 30.000 euro, valida per il territorio della Federazione Russa. È possibile che vi venga richiesto questo documento al momento di superare il confine. 

Che validità ha un visto elettronico?

Il visto elettronico è a un solo ingresso; sarà valido 30 giorni ma consentirà di fermarsi in Russia al massimo per 8 giorni.  

Tenete presente che il calcolo dei giorni a vostra disposizione inizierà alla mezzanotte in punto del giorno in cui avrete superato il controllo passaporti: se ad esempio arrivate al controllo passaporti il 5 agosto alle 21, il calcolo partirà dalle ore 00:00 del 5 agosto; per questo motivo, se possibile, vi conviene prendere voli che atterrino poco dopo la mezzanotte, in modo da “guadagnare” tempo a disposizione per il vostro viaggio. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie