Basta multe a chi schiaccia un pisolino sui pavimenti degli aeroporti di Mosca in attesa del volo

Stanislav Krasilnikov/TASS
Revocata la legge che proibiva alcuni comportamenti negli scali di Sheremetevo, Domodedovo e Zhukovskij. Giro di vite invece nei confronti dei senzatetto e dei tassisti

Sedersi sui pavimenti degli aeroporti di Mosca in attesa del proprio volo non è più vietato. È stata revocata infatti la legge, approvata nell’aprile scorso, che proibiva alcuni comportamenti negli scali di Sheremetevo, Domodedovo e Zhukovskij. Lo riporta l’agenzia Tass.
Al contempo sono stati introdotti altri regolamenti per limitare la presenza di senzatetto negli aeroporti e per regolare le norme di comportamento dei viaggiatori, evitando ad esempio che si acolti musica ad alto volume senza l’ausilio di auricolari o che si salga sopra i carrelli adibiti al trasporto delle valigie.
La nuova normativa impone regole anche ai tassisti, che perdono così il diritto di circolare nell’area dell’aeroporto alla ricerca di clienti. Giro di vite anche nei confronti di persone in maschera che propongono foto ai turisti in cambio di denaro.
Le multe possono oscillare tra i 100 e i 500 rubli (1,30-6,70 euro) per i singoli cittadini, tra i 1.000 e i 2.000 rubli (13,40 - 26,80 euro) per i funzionari statali e fra i 2.000 e i 4.000 rubli (26,80 - 53,60 euro) per le persone giuridiche.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie