Mondiali, le folli avventure dei tifosi di calcio a bordo dei treni russi

Getty Images
In tutto il paese sono stati messi a disposizione treni gratuiti per seguire le partite. E i supporter hanno documentato sui social network le proprie incredibili esperienze

Le Ferrovie russe hanno messo a disposizione più di 720 treni gratuiti per i tifosi accorsi in Russia per seguire i Mondiali di calcio. I treni, che collegano le città russe che ospitano le partite, sono abbastanza nuovi, con scompartimenti separati per dormire. Ma molti fan hanno preferito acquistare biglietti sui normali treni di terza clase. Un’esperienza che, per quanto estrema sia, di sicuro si rivela sempre molto interessante e divertente.
Un giornalista sportivo del New York Times è stato sorpreso dai suoi lettori viaggiare nel treno che collega Ekaterinburg a Samara. E così la comitiva ha deciso di tirare fuori uova sode e cetrioli, offrendogli un po’ di cibo... visto che il corrispondente aveva portato con sé solo un pacchetto di waffle. Il giornalista si è detto molto sorpreso, convinto che non avrebbe mai ricevuto un simile trattamento a bordo di un treno britannico.

Racha, dall’Egitto, ha viaggiato a Volgograd a bordo di un treno di terza classe. Un’esperienza che ha definito “piuttosto divertente”.

“Come passiamo il tempo sui treni russi a lunga distanza? Beviamo, giochiamo e ogni cinque minuti scatta l’applauso per un motivo sempre diverso”, racconta Racha su Instagram.

Ed ecco un altro tifoso che si appresta a sperimentare il “platzkart” da Mosca a San Pietroburgo.

Mario, dal Messico, è rimasto confuso sapendo che gli orari di partenza e di arrivo sono sempre segnati secondo il fuso di Mosca, anche a Vladivostok!
“Tutti i treni russi indicano il tempo di Mosca per gli arrivi e le partenze... La Russia ha 11 fusi orari... E se vi trovate in un fuso orario diverso da quello di Mosca, allora bisogna regolare l’orologio secondo l’ora di Mosca perché il treno segue quell’ora”.

“L’ultima volta che sono salito a bordo di un treno russo è stato 20 anni fa. Da allora sono cambiate molte cose, altre invece sono rimaste uguali. È davvero un’esperienza...”, ha scritto un fan australiano.

Ecco come i tifosi trascorrono il tempo a bordo dei treni russi... Sembra proprio che il divertimento non manchi!

Anche i tifosi della Colombia che hanno viaggiato da Kazan a Mosca si sono detti molto soddisfatti.
“È stata un’esperienza davvero eccezionale! Non ci sono treni in Colombia. I treni da noi esistono solo per soddisfare le esigenze dell’industria, del trasporto. Ma non per le persone. E questo treno è davvero fantastico, molto comodo!”, ha detto un tifoso alla stampa russa. 

Un giornalista dal Giappone ha scritto su Twitter di aver ottenuto il permesso per guidare, per un breve tragitto, un treno da Ekaterinburg a Mosca. A bordo ha incontrato anche dei giovani soldati russi.

Ma l’esperienza non è stata positiva per tutti: due tifosi argentini hanno sbagliato treno e, invece di arrivare a Nizhny Novgorod, città che ospita i Mondiali, sono capitati a Veliky Novgorod. Lì hanno conosciuto alcune persone del posto con le quali hanno proseguito i festeggiamenti.

Mondiali, preso d’assalto l’ufficio postale vicino alla Piazza Rossa: record di cartoline spedite 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie