Accadde oggi: nel 1916 venne fondata Murmansk

Sergey Eshenko/RIA Novosti
Inizialmente nota come Romanov-en-Murman, oggi è la più grande città del mondo all’interno del Circolo polare artico

Fondata un anno prima della rivoluzione di ottobre, ovvero il 4 ottobre 1916, Murmansk inizialmente era chiamata Romanov-en-Murman. Fu l’ultima città creata dall’Impero russo e sorge nell’estrema parte nord-occidentale della Russia europea, non lontano dal confine con la Norvegia. Importante base navale, oggi è la più grande città del mondo all’interno del Circolo polare artico.

Nonostante i pesanti bombardamenti condotti dall’aviazione tedesca durante la Seconda guerra mondiale, Murmansk riuscì a uscire quasi del tutto indenne dal conflitto e oggi qui vivono 300.000 persone. La città vanta inoltre un’importante base navale ed è famosa per la notte polare, che dura 40 giorni, mentre il giorno polare dura la bellezza di... 63 giorni!

Guardate questo straordinario reportage fotografico sul sole “eterno” di Murmansk.

 


Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale