L’Europa liberata dal nazifascismo vista con gli occhi dei fotografi sovietici

I fotoreporter al fronte accompagnarono i soldati dell’Armata Rossa fino alla presa del Reichstag, lasciandoci in eredità degli scatti incredibili. Dal 2 aprile sono in mostra a San Pietroburgo

Un gruppo di fanti dell’Armata Rossa con la copertura di un carro armato intraprende un’offensiva alla periferia di Bucarest, in Romania

Bucarest in rovina

Gente esultante per le strade di Bucarest

Soldati dell’Armata Rossa tra gli abitanti della Sofia liberata, in Bulgaria

Il capitano Dmitrij Kudashov a Belgrado, in Jugoslavia

Combattenti sovietici e jugoslavi con le bandiere nazionali

La battaglia per Varsavia (Polonia)

LEGGI ANCHE: Diciassette capitali dove i soldati russi sono entrati almeno una volta vittoriosamente 

I soldati dell’unità sotto il comando dell’ufficiale Volkov combattono nelle vicinanze di Budapest (Ungheria)

Una famiglia liberata dal ghetto di Budapest

Genieri al Ponte delle Catene di Budapest

Carri armati sovietici per le strade di Vienna

Nella Vienna liberata

La battaglia per Berlino

Combattimenti per le strade di Berlino

Gli ufficiali sovietici parlano con gli abitanti di Berlino

La mostra “Osvobozhdjonnaja Evropa” (“Europa liberata”) si tiene presso il Museo e Centro espositivo ROSPHOTO di San Pietroburgo dal 2 aprile 2021. Per info 


Com’era la Russia nel 1941? Eccola, nelle fotografie dell’epoca 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie