Accadde oggi: dal Bajkonur venne lanciato il primo razzo verso la Luna

Aleksandr Mokletsov/RIA Novosti
Si chiamava Luna 2 e riportava un gagliardetto con lo stemma sovietico. Lanciato il 12 settembre 1959, raggiunse il suolo lunare dove però si distrusse impattando contro la superficie

Il 12 settembre 1959 alle 8.40 il razzo Vostok-L, lanciato dal cosmodromo di Bajkonur, inviò la sonda speciale Luna 2 (conosciuta come Lunik 2) verso il satellite della Terra. Si tratta del primo dispositivo realizzato dall’uomo capace di raggiungere la Luna, dopo un duro viaggio.

Luna 2 partì dalla Terra con un gagliardetto con lo stemma sovietico. Gli studiosi sovietici e stranieri registrarono l’impatto del razzo, di cui poco prima si perse il segnale. È molto probabile che Lunik si distrusse impattando contro la superficie lunare a una velocità approssimativa di 12.000 km/h.

Il 15 settembre 1959 Nikita Khruscev consegnò al Presidente statunitense Dwight Eisenhower una copia del gagliardetto come regalo; l’omaggio si trova al giorno d’oggi esposto nella Biblioteca museo presidenziale Eisenhower nello stato del Kansas.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale