Il Console italiano a San Pietroburgo: "Monitoriamo la situazione"

Leonardo Bencini, Console Generale d'Italia a San Pietroburgo

Leonardo Bencini, Console Generale d'Italia a San Pietroburgo

Aleksei Danichev/RIA Novosti
Contattato al telefono, Leonardo Bencini ha detto che il Consolato si è immediatamente attivato e sta facendo il possibile per seguire "con la massima attenzione" lo sviluppo degli eventi

Il Consolato italiano a San Pietroburgo si è “immediatamente attivato” per far fronte alla situazione e capire se ci sono italiani coinvolti nelle forti esplosioni avvenute poche ore fa nella metro di San Pietroburgo, dove sono morte una decina di persone e si sono registrati almeno 50 feriti.

Così come ha dichiarato il console generale a San Pietroburgo Leonardo Bencini a Rbth, “al momento non ci sono dati” e “stiamo seguendo con la massima attenzione lo sviluppo degli eventi”.

Molte linee telefoniche sono saltate.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più